venerdì, 21 Giugno 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeBassa modeneseL’Unione Comuni Modenesi Area Nord ha commemorato le vittime del terremoto





L’Unione Comuni Modenesi Area Nord ha commemorato le vittime del terremoto

L’Unione Comuni Modenesi Area Nord ha commemorato, nel pomeriggio di ieri, a Medolla il triste dodicesimo anniversario del terremoto che provocò 29 vittime e danni per oltre 12 miliardi di euro.

Alla cerimonia, che si è tenuta presso il monumento alle Vittime di piazza del Popolo, sono intervenuti il presidente di Ucman Claudio Poletti, il sottosegretario alla presidenza della Regione Emilia Romagna, Davide Baruffi, i sindaci dei comuni dell’Area Nord, i familiari di alcune delle vittime, rappresentanze delle forze dell’ordine e del volontariato, protagoniste di quei giorni del maggio 2012 nelle attività di soccorso e sostegno alla popolazione.

Nel suo intervento, in veste di presidente dell’Unione, Claudio Poletti ha ricordato i numeri e le cifre di quegli eventi che sconvolsero la Bassa Modenese, sottolineando i risultati ottenuti con la ricostruzione.

“Ancora oggi però – ha detto Poletti – i nostri centri soffrono nel recuperare il loro ruolo di cuori della vita cittadina, delle attività commerciali e culturali. Deve pertanto proseguire l’impegno per restituire alle nostre comunità edifici storici, monumenti e chiese per avviarci al completamento anche del patrimonio pubblico in quei 15 comuni rimasti ancora nel cratere. La ricostruzione è stata ed è una impresa molto complessa, ma che è stata definita ‘esemplare’ dal presidente della Repubblica che ha riconosciuto il carattere tenace degli emiliani e, come da lui sottolineato, la capacità di uscire dalla catastrofe più forti di prima. Questo è l’augurio che come presidente dell’Unione dei comuni Modenesi Area nord voglio estendere a tutti coloro che ancora sono impegnati giornalmente nella ricostruzione, riservando un particolare ringraziamento al Prefetto per la sua costante vicinanza al nostro territorio, e alla Regione, senza il cui affiancamento e supporto, come amministrazioni comunali, non saremmo in grado di raggiungere l’obiettivo della completa ricostruzione del nostro patrimonio”.

Al termine della commemorazione civile in piazza del Popolo, monsignor Lino Pizzi, vescovo emerito di Forlì-Bertinoro, ha celebrato, presso la chiesa dei Santi Senesio e Teopompo, una messa in ricordo di tutte le vittime del sisma.

















Ultime notizie