lunedì, 28 Novembre 2022
23.7 C
Comune di Sassuolo
HomeAppuntamentiTorna il S. Silvestro in piazza a Carpi con “dj-set” e “light...




Torna il S. Silvestro in piazza a Carpi con “dj-set” e “light designer”

immagine d’archivio

Torna il San Silvestro in piazza, dopo la pausa dell’anno scorso causa Covid, e torna alla grande: la Giunta infatti ha deliberato un investimento destinato a un “dj-set” di alto livello, con un artista di calibro internazionale, che si esibirà in un’ambientazione assolutamente inedita grazie a giochi di luci e raggi laser curati da un “light designer” di altrettanto valore. Elementi spettacolari finalizzati sia ad accompagnare la proposta musicale sia a valorizzare il contesto architettonico, con il risultato di un Palazzo dei Pio come non si è mai visto.

L’appuntamento – con ingresso libero e gratuito – sarà dalle 23:30 del 31 dicembre, finito lo spettacolo in programma nel Teatro Comunale (“Toren”, con gli Acrobati Sonics, per il quale sono già in vendita i biglietti).

Un anno fa il previsto concertone di Paolo Belli in piazza fu annullato una decina di giorni prima, per l’andamento della pandemia (poi lo spettacolo dell’artista concittadino è stato recuperato in luglio).

La delibera della Giunta sottolinea che la scelta deriva dalla volontà dell’Amministrazione comunale di «animare piazza dei Martiri, che costituisce il cuore sociale, economico e artistico della Città» dando un «segnale tangibile del desiderio di donare un momento di svago, colore ed emozione, quale risposta alla complessità del contesto economico degli ultimi anni, caratterizzato dalla pandemia, dalla guerra, dalla crisi energetica che hanno fortemente impattato non solo sul tessuto economico e sociale nazionale e locale, ma anche sulle famiglie e sulla sfera personale ed emotiva di ciascuno».

Un appuntamento che «si inserisce in un progetto voluto fortemente dall’Amministrazione, di programmazione sinergica di iniziative di valorizzazione del centro storico e di tutti i soggetti che in esso operano a vario titolo, a partire dagli Istituti culturali fino alle attività economiche private, in una prospettiva di progettazione condivisa pubblico-privato di eventi culturali e promo-commerciali, con la finalità di rendere sempre più attrattiva la Città per cittadini e turisti».

La spesa complessiva (dj-set e luci, logistica, sicurezza e promozione) sarà sui 90mila euro Iva inclusa, attingendo da una disponibilità massima a bilancio di 114mila.

 
















Ultime notizie