Dopo il via libera definitivo della Giunta arrivato a inizio settimana, oggi, con la pubblicazione sull’albo pretorio e sul sito del Comune, è stato ufficializzato il bando per individuare i gestori del nuovo punto di ristoro del Parco di Cà Ranuzza, grande area verde nel cuore di Castelfranco Emilia, che a breve tornerà nella piena disponibilità della comunità. Con l’arrivo dell’estate è infatti previsto anche il termine di un’importante opera di riqualificazione che riguarda questo ampio polmone verde nel cuore della città e che vedrà, tra le altre cose, anche la nascita di un nuovissimo anfiteatro. E proprio a ridosso di questa struttura, è prevista anche la creazione di un nuovo chiosco.

“L’intervento in corso a Cà Ranuzza è uno dei diversi macrointerventi che stiamo concretizzando nell’alveo della maxi riqualificazione che abbiamo impostato attraverso diverse fasi e step per l’intero territorio e siamo veramente soddisfatti nel vedere il cronoprogramma decisamente al passo con gli impegni che abbiamo assunto con la cittadinanza e che stiamo rispettando pressoché alla lettera, non senza notevoli sforzi a causa della pandemia da covid19 – ha dichiarato l’Assessore allo Sviluppo Economico e al Commercio Leonardo Pastore evidenziando come questo bando abbia l’obiettivo di rappresentare anche – un’importante opportunità d’investimento e di rilancio per le imprese del settore del territorio. Noi, infatti, abbiamo cercato di creare le condizioni migliori, con tanto di contributo economico per sostenere con determinazione l’impresa o la rete di imprese che si aggiudicheranno la gara”.

Oltre all’investimento in termini infrastrutturali per rendere il parco ancora più bello e vissuto, “è previsto infatti un contributo economico di 7.500 euro destinato all’organizzazione di eventi rivolti a famiglie e giovani, oltre a far fronte ai costi previsti a carico dei vincitori, come i bagni chimici e le utenze – ha aggiunto l’Assessore alle Politiche Giovanili Valentina Graziosi spiegando come – faranno punteggio premiante la partecipazione di imprese in rete, l’organizzazione di un’ampia gamma di eventi culturali e l’attenzione all’ambiente. A carico degli aggiudicatari ci saranno infatti tutte le pulizie dell’area interessata, ovvero uno spazio complessivo di 200 metri quadrati tra la struttura, e lo spazio esterno dove posizionare i tavolini. Come Comune concederemo inoltre lo spazio senza costi aggiuntivi e senza oneri per l’occupazione di suolo pubblico, che rimarranno quindi a carico dell’Amministrazione. Non solo – ha concluso – metteremo chiaramente a completa disposizione anche tutto il nuovo anfiteatro come platea naturale e molto suggestiva per tutti gli eventi che saranno organizzati”. Il bando, che scadrà tra un mese esatto, prevede un impegno per la gestione da metà luglio a fine settembre. Tutte le informazioni sono disponibili sul portale Città di Castelfranco Emilia.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013