Un intervento di indagine nella comunità scolastica di Marzabotto per misurare la circolazione del virus e contenere possibili contagi, come previsto dalla recente ordinanza regionale sulla riapertura delle scuole.

Lunedì 19 aprile saranno proposti due test rapidi per individuare il virus SARS-CoV-2 ed eventuali anticorpi specifici, con il consenso dei genitori, a 400 alunni frequentanti la scuola primaria “Bambini del ’44” e la scuola secondaria di primo grado “Giuseppe Dossetti” di Marzabotto.

L’intervento, a cura del Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda USL di Bologna in accordo con l’Amministrazione Comunale, è stato programmato in seguito al rialzo registrato nelle scorse settimane del tasso d’incidenza settimanale di casi Covid-19 nel comune, in controtendenza rispetto al resto del territorio. Il tasso di incidenza nel comune di Marzabotto è passato da un valore di 387,2 casi per 100.000 abitanti nella settimana del 22-28 marzo a 622,1 nella settimana 29 marzo-4 aprile, registrando il valore più alto a livello aziendale.

Lo screening, gratuito e su base volontaria, comprende due tipologie di test rapidi, il cui esito sarà disponibile dopo 15-20 minuti:

il test sierologico, eseguito tramite prelievo di una goccia di sangue dal polpastrello, per valutare la presenza di anticorpi specifici a SARS-CoV-2, recenti o pregressi;
il tampone antigenico, eseguito tramite prelievo naso-faringeo, per valutare la presenza di materiale virale e dell’infezione in atto.
In caso di esito positivo a uno o a entrambi i test sarà effettuato contestualmente un tampone naso-faringeo di conferma con analisi molecolare, il cui esito sarà disponibile dopo 24-48 ore. In attesa dell’esito sarà necessario mantenere l’isolamento domiciliare fiduciario.

Per valutare la circolazione del virus anche al di fuori dell’ambito scolastico, lo screening coinvolgerà, sempre su base volontaria, anche i dipendenti dell’Amministrazione Comunale di Marzabotto.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013