Una vera e propria azione senza sosta contro i “furbetti” della mancata copertura assicurativa. E’ quella che ha visto per protagonisti gli uomini della Polizia Stradale reggiana, impegnati in particolare nella giornata di ieri a scovare coloro che, incuranti dei gravi rischi cui vanno incontro, continuano a circolare senza avere rinnovato o sottoscritto una regolare polizza Rc-auto.

Coordinate dal comandante provinciale, nella giornata di ieri 6 pattuglie in uscita dalla sezione di viale Timavo e dai relativi distaccamenti di Castelnovo ne’ Monti e Guastalla, hanno battuto a tappeto le principali arterie della nostra provincia, controllando accuratamente oltre un centinaio di veicoli, con particolare riguardo alle prescrizioni documentali.

Al termine del servizio sono stati 14 i conducenti “appiedati” e che ora dovranno pagare una contravvenzione superiore ad 800 euro e sottoscrivere una polizza assicurativa di validità non inferiore a 6 mesi per riavere i rispettivi veicoli.

Tuttavia, in contrapposizione a talune errate convinzioni, fra i “furbetti” della mancata assicurazioni vi sono persone di ogni ceto sociale ed età: da segnalare un artigiano che temporaneamente a Reggio per lavoro, si è giustificato asserendo che avrebbe assicurato il furgone non appena rientrato nella città di residenza.

L’opera quotidiana messa in campo degli agenti della stradale, va nella direzione di rendere sempre più sicura la circolazione di persone e mezzi sull’intera viabilità della provincia di Reggio Emilia



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013