Gli stava scadendo l’assicurazione dell’auto e così una 40enne abitante a Reggio Emilia è stata contatta telefonicamente da un uomo che spacciandosi quale operatore del call center della compagnia assicurativa proponeva alla donna il rinnovo della polizza per 300 euro con la possibilità di una nuovo modalità di pagamento quale quello della ricarica della postepay online  istituita nel particolare periodo epidemiologico per evitare contatti e contenere la diffusione dei contagi.

La donna dovendo rinnovare la polizza aderiva alla richiesta e recatasi all’Ufficio Postale provvedeva a ricaricare la postepay indicatagli dal falso operatore. Dopo alcuni giorni la donna non ricevendo alcuna comunicazione men che meno la stessa polizza rinnovata contattava la sua compagnai di assicurazione da cui apprendeva non solo che la polizza non risultava essere stata rinnovata, ma che la stessa compagnia non aveva adottato la modalità di pagamento con ricarica della postepay.

Peraltro il prezzo della polizza dell’assicurazione per la sua auto era inferiore di alcune decine di euro rispetto a quello richiesto da colui che si è rivelato essere un falso agente assicurativo.  La donna a questo punto ha cercato di contattare l’agente assicurativo che gli aveva proposto la polizza senza riuscire a rintracciarlo. Compreso di essere rimasta vittima di una truffa la donna si è rivolta ai carabinieri della stazione di Reggio Emilia Principale formalizzando la denuncia. I militari della stazione di Corso Cairoli al termine di una minuziosa attività d’indagine, hanno individuato il truffatore, un 25enne napoletano, già coinvolto in svariate analoghe truffe in tutta Italia e lo hanno pertanto denunciato all’Autorità Giudiziaria reggiana con l’accusa di truffa.

Un fenomeno quello delle vendite di polizze assicurative “fantasma” online in continua crescita, per questo i Carabinieri reggiani sensibilizzano i cittadini a riporre attenzione dalle offerte online ritenute vantaggiose. Difendersi da tali tipologie di truffe è possibile grazie all’IVASS (istituto di vigilanza sulle assicurazioni) sul cui sito internet ciascun cittadino può verificare se la compagnia assicurativa, e l’intermediario che si contatta, esista davvero.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013