Più telecamere, riqualificazione dell’area esterna del centro sportivo di via Ciro Bisi, sostegno alle vittime di microcriminalità. A questo serviranno i 72.500 euro che la Regione Emilia Romagna ha concesso al Comune di Castelnuovo Rangone per realizzare un progetto finalizzato alla sicurezza e al miglioramento della vivibilità urbana.

Le risorse in arrivo da viale Aldo Moro saranno destinate a tre macrointerventi. Il primo e più consistente riguarda l’implementazione del sistema di videosorveglianza, con l’installazione di nuove telecamere in tutto il territorio comunale. Con questo secondo stralcio, dopo la sistemazione dei dispositivi presenti e le otto telecamere installate col  primo stralcio, si completa la rete di sicurezza con l’installazione di altre nove telecamere, cinque a Castelnuovo (Municipio, Avap, Parco Rio Gamberi, Parco di Cavidole e Piazza Gramsci) e quattro a Montale (Parco Grizzaga, Montale 2 e due in centro).

Altro intervento straordinario legato alla vivibilità urbana è la riqualificazione dell’area esterna del centro sportivo di via Ciro Bisi, in particolare la riqualificazione del campo da basket e dello skate park, con un nuovo impianto di illuminazione e l’installazione di una videocamera a presidio dell’area destinata a diventare un polo aggregativo per i giovani.

Per ultimo, la somma erogata servirà per finanziare il progetto “Non da soli”, servizio rivolto alle vittime di episodi di microcriminalità, scippi, borseggi o piccoli furti.

Daniela Sirotti Mattioli, Vicesindaca di Castelnuovo con delega alla Sicurezza, commenta così il progetto che l’ha vista coinvolta in prima linea: “In questi anni abbiamo lavorato costantemente sul tema sicurezza, mettendo in campo diverse azioni, dai gruppi di controllo del vicinato al piano delle telecamere di videosorveglianza, fino alla formazione dei volontari civici. È un piano ampio e variegato, che si realizza grazie alla collaborazione di cittadini, associazioni e realtà produttive, oltre naturalmente alle Forze dell’Ordine, che punta a favorire la coesione sociale e limitare quegli elementi di disagio che alimentano il senso di insicurezza nelle persone”.

“Continua il nostro percorso sulla sicurezza – spiega il Sindaco di Castelnuovo Rangone Massimo Paradisi –, un impegno costante per rendere il nostro territorio sempre più vivibile e fruibile per chi ci abita. Fondamentale il contributo della Regione Emilia Romagna, che ha apprezzato il nostro progetto e che a nome della comunità voglio ringraziare per averci garantito il sostegno necessario ad una pluralità di interventi per noi strategici”.

 

 



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013