Il Comune di Modena, entrando nella Fase 2 della ripartenza anche per lo sport, ha aperto il bando per l’assegnazione di spazi negli impianti sportivi comunali per la stagione 2020-2021 che dovrà tenere conto delle esigenze dovute all’emergenza sanitaria causata dal Covid-19. Le società potranno fare domanda da lunedì 18 maggio.

Come spiega l’assessora allo Sport Grazia Baracchi, “pur nella consapevolezza che è ancora tanta l’incertezza su quali saranno le necessità delle società sportive, abbiamo ritenuto importante aprire il bando già da ora, per avere chiaro il quadro entro il quale programmare. Per poter dare risposte anche alle richieste di spazi maggiori che stanno già arrivando – prosegue l’assessora – dovremo capire, infatti, i bisogni di tutti, nel rispetto delle nuove norme che si dovranno seguire”.

Nel frattempo, i tecnici dell’assessorato allo Sport stanno lavorando, in collaborazione con le società e le associazioni sportive e seguendo le indicazioni delle singole federazioni, per condividere protocolli specifici per ogni disciplina e impianto che consentiranno agli atleti di riprendere a praticare la propria attività in sicurezza.
I criteri per l’assegnazione degli spazi dovranno tenere conto, infatti, dell’evolversi della situazione sanitaria e delle indicazioni che il Governo, il ministero dello Sport e le singole federazioni emaneranno, della necessità di mantenere le distanze tra gli atleti, delle nuove modalità di utilizzo degli spogliatoi e degli spazi comuni. Ma anche del fatto che per la prossima stagione sportiva non sarà utilizzabile il Palamolza, interessato da un importante intervento di ristrutturazione e riqualificazione che lo renderà più funzionale per le società sportive, le scuole e le manifestazioni.
In questa prospettiva, l’assessora Baracchi ha inviato una lettera al presidente della società di hockey Amatori Modena in risposta alle richieste espresse dalla società per l’utilizzo delle palestre. Nella lettera, l’assessora si congratulata per la promozione della società in A1 anche se, a oggi, la Federazione italiana sport rotellistici non ha ancora previsto se, come e quando potranno ripartire i campionati di sport a squadre.
Nel testo si ricorda, quindi, che già all’inizio di gennaio l’assessorato aveva riunito un tavolo con tutte le società rotellistiche proprio con l’intento di raccogliere le richieste di spazi incrociandole con le disponibilità degli impianti e tenendo conto dell’impossibilità di utilizzare il Palamolza. L’unico impianto comunale potenzialmente idoneo a disputare un campionato di massima serie è, quindi, il PalaMadiba che ha disponibilità di spazi e orari sia per gli allenamenti che per le partite. Inoltre, nei mesi scorsi, il Comune ha effettuato sulla struttura un intervento del valore di 35 mila euro, finanziato con fondi propri, per rinnovare la pavimentazione per lo skating, rendendola perfettamente pattinabile e sicura per gli atleti, sia per le attività di base che per quelle di livello agonistico, oltre ad aver ridisegnato tutte le linee, comprese quelle per l’hockey. Si è quindi lavorato col gestore affinché, all’interno della programmazione, ci fossero spazi e tempi anche per l’Amatori.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013