Torna il concorso di poesia del Circolo Albinetano. Le opere da spedire entro il 15 gennaio




Dopo il grande successo della prima, della seconda e della terza edizione, tornerà anche nel 2020 il concorso di poesia indetto dal Circolo Albinetano.

Il concorso è a “tema libero”, ed è aperto a tutti i residenti della provincia. Le sezioni saranno tre: “Giovani” (dai 13 ai 18 anni compiuti entro il 30 dicembre 2018), “Adulti – dialetto” e “Adulti – lingua italiana”. Per quest’ultimo gruppo verranno premiati quattro componimenti, per gli altri soltanto i primi tre classificati.

Ogni autore potrà presentare al massimo due poesie, di cui una potrà essere in dialetto con traduzione obbligatoria in italiano. Le opere non dovranno superare i 50 versi, dovranno essere dattiloscritte e fotocopiate in duplice copia, di cui soltanto una firmata in originale (per i minori di 18 anni servirà la firma del genitore) e recante l’indicazione dell’indirizzo, il numero di telefono, l’indirizzo e-mail dell’autore e la data di nascita.

Per partecipare occorrerà versare 5 euro per ciascun componimento, che dovranno arrivare in busta chiusa insieme alle poesie. I partecipanti interessati a entrare nel volume-raccolta dei componimenti dovranno aggiungere 10 euro.

Gli elaborati dovranno essere spediti entro il 15 gennaio 2020 all’organizzatore del concorso e socio del circolo Amos Bonacini (via Togliatti 10, 42020 Albinea – telefono 3483234495).

I testi di tutti i partecipanti saranno esaminati da una apposita commissione il cui giudizio sarà inappellabile. Le poesie vincitrici saranno lette da persone competenti nel corso della cerimonia di premiazione che avverrà in 21 marzo 2020. A tutti i poeti partecipanti verrà consegnato un attestato di partecipazione