Bologna: fine settimana con arresti, denunce e sequestri da parte della Polizia Ferroviaria


Oltre 900 persone identificate, decine di bagagli controllati, 4 persone denunciate in stato di libertà per vari reati, 23 veicoli controllati, 3 sanzioni amministrative elevate e 3 soggetti sottoposti a “Daspo urbano”.

Questi i risultati conseguiti dalla Polizia Ferroviaria dell’Emilia Romagna in occasione dell’intensificazione dei servizi disposta nel fine settimana appena conclusosi, in concomitanza con il grande esodo di agosto, che ha visto impegnati sull’intero territorio regionale, oltre 210 operatori della Specialità Polizia Ferroviaria sia in uniforme che in abiti civili, che hanno vigilato sulla sicurezza dei viaggiatori presenti nelle principali stazioni ed a bordo dei convogli. I quattro soggetti denunciati in stato di libertà si sono resi responsabili di vari reati, tra i quali rifiuto di fornire le generalità, resistenza a Pubblico Ufficiale e furto.

Dei tre “Daspo urbani”, emessi ai sensi dell’art. 9 comma 1 del D. Lgs. 14/2017, due risultano a carico di soggetti che, all’interno della stazione di Rimini, effettuavano attività di portabagagli abusivi, ed uno nei confronti di un individuo che all’interno dello scalo di Riccione, quest’anno presidiato per tutto il periodo estivo dalla Polizia Ferroviaria, cercava di vendere ai viaggiatori, con modi molesti, i biglietti di ingresso di una discoteca.