Reggio Emilia, riconosce la propria bici rubata e chiama i carabinieri


Si trovava nella centralissima via Roma in sella ad una costosa bicicletta rubata nella stessa città dove vive la vittima che, a distanza di dieci giorni dal furto, in maniera del tutto incidentale, vi si è imbattuta ed ha chiamato i carabinieri.

Il “ciclista” non ha saputo giustificare né la disponibilità della bici, né di come ne sia entrato in possesso.

Con l’accusa di ricettazione, i carabinieri di Reggio Emilia hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia un 30enne cittadino senegalese residente in città. Il proprietario, un 55enne reggiano, al termine delle formalità di rito, è quindi rientrato in possesso della sua bicicletta.