Formigine smart: risparmi con la digitalizzazione


computer_La “dematerializzazione” sta facendo risparmiare carta e tempo in tutte le pubbliche amministrazioni ed è un processo al quale il Comune di Formigine si è avvicinato già da tempo attivando una serie di servizi online al cittadino, ma anche all’interno dell’ente.

Digitalizzazione dei procedimenti interni,  uso delle mail e “scrivania virtuale” per le comunicazioni interne, comunicazioni agli altri enti pubblici e alle imprese esclusivamente tramite posta elettronica certificata, procedimenti online (dal 2011 solo per le imprese ed ora anche per i cittadini con le iscrizioni ai servizi scolastici e le verifiche ed autocertificazioni anagrafiche). L’utilizzo sempre minore della carta è un obiettivo raggiungibile anche grazie alla modulistica online scaricabile direttamente dal sito. L’archiviazione digitale, inoltre, garantisce qualità, integrità, sicurezza e immodificabilità dei documenti.

Il cambiamento portato dalla digitalizzazione ha garantito un’economia di risparmio che si traduce in evidenti minori spese e che rientra nel piano delle razionalizzazioni: dal 2013 ad oggi i costi della carta sono dimezzati da 9.000 a 4.000 euro e altrettanto si può dire delle spese postali che, nello stesso periodo, sono passate da 40.000 a 22.000 euro. “Le nuove riforme devono rendere la Pubblica Amministrazione semplice, trasparente e più vicina alla gente – sostiene il Sindaco Maria Costi – i vantaggi per il cittadino si traducono in semplificazione delle procedure, tracciabilità degli atti e maggiore controllo, oltre che in benefici generali dati dall’efficienza. Un esempio su tutti: l’utilizzo dei sistemi informatici riduce i tempi di attesa per l’espletamento delle pratiche burocratiche offrendo inoltre una soluzione alternativa allo spostamento dei cittadini che possono così scaricare comodamente da casa i dati registrati all’Ufficio Anagrafe”.