Omicidio-stradaleGrande successo del V° convegno interregionale di Casalgrande tenutosi ieri sul  tema dell’Omicidio stradale; sono state infatti 250 le presenze registrate al teatro De Andre’ durante la mattinata da parte di appartenenti alle varie forze dell’ordine oltre che investigatori e dirigenti sanitari. Caldo l’argomento, attualmente in grande evidenza sui lavori parlamentari e che potrebbe a breve portare ad una emanazione di una legge ad Hoc che prevede un grande inasprimento delle pene e la questione dell’”ergastolo della patente di guida”.

Nasce da questa esigenza di formazione ed aggiornamento la giornata organizzata dal Comando di Polizia Municipale dell’Unione Tresinaro Secchia con il comune di Casalgrande, che ha visto sul tavolo dei relatori il generale ex Comandante dei RIS Luciano Garofano ed ora Presidente dell’Accademia Italiana Scienze forensi, che ha illustrato le  modalità di refertazione offrendo alla platea i consigli operativi da attuare nel caso di sinistri stradali; il generale Garofano sin dalla prima edizione del convegno nel lontano 2003 conferma la propria vicinanza alla polizia locale mettendo a disposizione la sua esperienza nei vari convegni sino ad ora organizzati. A seguire l’intervento del Comm. Sup. del Comando Tresinaro Secchia dott. Paolo Girotti che ha illustrato la nuova normativa UNI per il rilevo dei sinistri stradali e le nuove innovative modalità tridimensionali di rilievo dei danni da pochissimo in dotazione al Comando, congiuntamente con il Comm. Ca. dott. Golfieri Davide che ha illustrato le problematiche di accertamento a carico dei veicoli pesanti.

La prima parte del convegno è stata terminata con l’intervento della d.ssa Cinzia Gimelli, psicologa giuridica dell’Accademia Italiana Scienze forensi che ha parlato delle varie problematiche legate alla gestione delle emergenze e dell’analisi crimonologica in ambito della pirateria stradale.

Nella seconda parte della giornata è stata la volta dell’intervento del dott. Terracciano Ugo, Dirigente della Polizia di stato e docente presso l’università di Bologna, che ha trattato delle questioni giuridiche legate alla nuova proposta di legge sull’omicidio stradale fornendo un ampia lettura delle varie problematiche connesse; quindi ha chiuso i lavori il Comandante della Polizia Locale di Lecco dott. Franco Morizio che ha parlato della pirateria stradale e delle indagini connesse.

Il convegno di Casalgrande si conferma ancora una volta un grande appuntamento interregionale per il settore in grado di catalizzare l’interesse di operatori delle varie regioni.

La presenza tra i partecipanti dell’Avv. Carmelo Tedesco della Ausl di Reggio Emilia e del dott. Duilio Braglia, primario Pronto soccorsi Area Sud Reggio Emilia, ha consentito di poter anticipare la prossima rivisitazione del protocollo di intesa per la procedura di accertamento dello stato di alterazione dei conducenti siglato nel 2007, a conferma della grande attenzione alla problematica da parte degli organi di polizia stradale e dell’AUSL. Durante il convegno l’ANVU, associazione professionale della Polizia Locale, ha premiato i comandi di Polizia Municipale ed i loro comandanti delle Unioni e dei Comuni che hanno subito l’alluvione del gennaio 2014, in particolare i Comuni di Modena per l’attività di coordinamento, l’Unione del Sorbara, il Corpo intercomunale Area Nord (Mirandola) e Finale Emilia, per la loro preziosa attività in favore delle popolazioni colpite dall’alluvione.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013