Servizio civile volontario a Fiorano: presso il Comune o presso Babele


Il Servizio cultura, sport, associazionismo e politiche giovanili del Comune di Fiorano Modenese informa che fino al 4 Ottobre 2010, è aperta la raccolta delle domande per l’ammissione al Servizio Civile Volontario presso il Comune nell’ambito del progetto “Per una comunità solidale 2010” rivolto ai giovani italiani, e nell’ambito del progetto “Giovani stranieri a Fiorano 2010”, rivolto ai giovani stranieri e comunitari residenti in Emilia Romagna.

Il progetto, che riguarda in particolare i servizi alla persona, prevede l’impiego di otto volontari italiani e di due giovani volontari stranieri o comunitari; le attività specifiche consistono in servizi di supporto all’assistenza domiciliare alle persone anziane, di aiuto a famiglie in condizioni di disagio sociale, appoggio e accompagnamento a disabili.

Possono partecipare i cittadini italiani e giovani stranieri o comunitari, senza distinzione di sesso, che alla data della scadenza del bando abbiano compiuto il diciottesimo anno e non superati il ventottesimo anno d’età.

L’ammissione al servizio civile è assoggettata a selezione da effettuarsi presso il Comune di Fiorano Modenese. La durata del Servizio Civile Volontario è fissata in dodici mesi, prevede un impegno settimanale di trenta ore e ai volontari in servizio spetta un trattamento economico di € 433,8 mensili, che verrà erogato direttamente dall’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile, mentre il servizio per i giovani stranieri o comunitari la durata è fissata in undici mesi, prevede un impiego settimanale di venticinque ore ed il compenso mensile, erogato direttamente dalla Regione Emilia Romagna è pari ad € 360.

I bandi sono pubblicati nel Sito www.fiorano.it, da cui è possibile scaricare i moduli per la domanda che dovrà pervenire tassativamente entro le ore 14 di Lunedì 4 Ottobre 2010.

Scade il 4 ottobre la possibilità di svolgere il servizio civile presso Babele (1 posto), il servizio organizzato dalla Parrocchia di Fiorano in collaborazione con l’Amministrazione Comunale per i ragazzi e i preadolescenti. In questo caso la domanda va presentata alla Caritas modenese (www.copresc.mo.it) ed è alternativa a quella per il comune. Per ulteriori informazioni e chiarimenti rivolgersi al Servizio Cultura, Ufficio Associazionismo, (tel. 0536.833.433).