Modena, Leoni (PDL) sullo sgombero stabile ex-Stanguellini


Il Consigliere regionale del Popolo della Libertà, Andrea Leoni, in merito all’occupazione della sede dell’ex concessionaria Stanguellini in via Giardini a Modena, da parte del centro sociale Guernica.“Lo sgombero dello stabile ex Stanguellini di Modena, occupato dagli autonomi, ripristina una condizione di legalità, ma fa emergere situazioni davvero preoccupanti e certamente intollerabili. Mazze, manganelli e maschere anti gas in quella che doveva essere una occupazione pacifica sono qualcosa che va ben al di là di semplici rivendicazioni politiche o presunte tali. Non vorrei che dietro l’apparenza da pacifisti qualcuno nascondesse illegalità e promuovesse reati. Bisognerebbe capire a cosa servivano le mazze, i manganelli e le maschere anti gas. C’è poi da chiedersi se anche il sindaco di Modena Pighi ritenga che lo sgombero sia stato un errore come sostiene il capogruppo di Ecologia e Libertà Ricci, partito che sostiene la sua Giunta. Continuare a fare finta di niente come fa il Sindaco rischia si alimentare situazioni ambigue. Una cosa è certa: per noi non ci può essere dialogo né legittimazione verso chi fa della violazione della legge e dell’eversione la propria bandiera. Questi gente deve imparare ‘come si sta al mondo’. D’ora in avanti auspico che le occupazioni abusive siano stroncate sul nascere e non legittimate”.