Enrico Aimi, PDL: “Sicurezza: un problema per tutti, ma non per i compagni carpigiani”




“Sicurezza: un problema per tutti tranne che per il Comune di Carpi. L’amministrazione di centrosinistra che deciso di non dotare la polizia municipale del manganello: così facendo gli agenti rimarrebbero uno dei pochi corpi su un territorio così vasto, per altro, a non avere a disposizione l’utile strumento di difesa. Mentre, specularmente, il Sindaco di Roma Alemanno, bandiera dei primi cittadini, ha fornito al corpo della prima polizia municipale le prime 300 pistole Beretta di ultima generazione”. Ad affermarlo il Consigliere regionale del PDL Enrico Aimi che ha poi rincarato: ”Non passa giorno senza che il centrosinistra remi contro gli interessi della collettività. Ultimo tassello, la mancata dotazione del “bastone distanziatore estensibile” ai vigili urbani di Carpi. Provvedimento che si spiega solamente con il desiderio di eguagliare i cugini del Pd di Modena che in tema di sicurezza continuano a saltare da un insuccesso all’altro. Sinceramente – ha aggiunto – non riusciamo a capire questa decisione. Come se la polizia municipale nell’adempimento del proprio lavoro non corresse ogni giorno seri rischi alla propria incolumità. Se l’amministrazione pensa a questo oppure al fatto che sia solo uno strumento superfluo, provvediamo immediatamente a rinfrescargli la memoria, dato che non fanno altro che moltiplicarsi gli episodi di aggressione nei confronti degli operatori dell’ordine pubblico, tra i quali appunto la Polizia Municipale. Nel ricordare che il cosiddetto manganello non è una minaccia per la cittadinanza bensì uno strumento il cui uso è previsto solo in caso di necessità, vogliamo anche rendere noto che così agendo – ha spiegato AIMI – si sottovaluta una cosa fondamentale come la sicurezza del cittadino e degli operatori stessi. Questi strumenti sono indispensabili di fronte alle situazioni di conflitto sempre più frequenti che vengono a crearsi e il territorio carpigiano non ne è sicuramente immune. Chissà se qualcuno dell’amministrazione se ne è reso effettivamente conto. Il clima è cambiato e purtroppo a causa di gravi inadempienze le promesse vanno solo ad ingrassare l’insicurezza, il degrado e la criminalità”.