Poviglio: trasferimento di 4 funzioni all’Unione dei Comuni Bassa Reggiana


il Sindaco Giammaria ManghiIn tempi di ristrettezze economiche e difficoltà della finanza pubblica, il Comune di Poviglio prosegue nel cammino di efficienza ed economicità intrapreso a fine 2008 insieme agli altri 7 comuni, che costituiscono oggi l’Unione Bassa Reggiana.

Nell’ultima seduta, il consiglio comunale ha votato il trasferimento di quattro funzioni, che dal 1 gennaio 2010 saranno gestite dall’Unione dei Comuni in forma consociata con grande beneficio, per il Comune di Poviglio, in termini di costi e qualità dei servizi.

Le funzioni oggetto di convenzione sono: Difensore Civico, Nucleo Tecnico di Valutazione, Gestione economica del personale e Gestione Previdenziale, Protezione Civile.

Come recita lo statuto, l’Unione “tende al costante miglioramento dei servizi offerti e all’allargamento della loro fruibilità, alla rapidità e semplificazione degli interventi di sua competenza, alla razionalizzazione dei costi” ed è proprio in questa ottica e con questo scopo che il Comune di Poviglio continua ad investire in questo importante progetto di integrazione dell’azione amministrativa.

Il trasferimento della funzione di Difensore Civico all’Unione Bassa Reggiana, giova al Comune di Poviglio un risparmio di €728,00 (€ 1.750 contro € 2.478) a fronte del raddoppio delle ore di presenza, che da 2 ore al mese vengono portate a 4.

Anche sul Nucleo Tecnico di Valutazione Poviglio regista un vantaggio economico: da € 2.891,00 annui si passa – dal 2010 – ad un costo ridotto di € 337,61. Sulla funzione di Gestione Economica del Personale e della Gestione Previdenziale il vantaggio per Poviglio, è ancora superiore. La gestione consociata degli 8 comuni dell’Unione garantisce all’Amministrazione povigliese un risparmio di € 3.682 annui. Ultimo, ma non meno rilevante, il trasferimento della funzione di Protezione Civile, che – in questa forma – porta a tutti i comuni l’azzeramento delle spese grazie al contributo regionale ricevuto. Naturalmente alcune delle prerogative della Protezione Civile rimangono comunque in loco, nella sede povigliese del Corpo di Polizia Municipale “Terre del Tricolore”, che ricopre ufficialmente le funzioni in capo alla Protezione Civile.

“Il futuro degli enti locali – afferma il Sindaco Giammaria Manghi all’indomani del Consiglio Comunale – guarda al concetto di territorialità, dove le sfide si affrontano insieme al territorio stesso. Con il trasferimento di queste quattro funzioni all’Unione, diamo seguito ad un progetto in cui il nostro comune ha creduto e investito sin dagli albori con l’Associazione dei Comuni e che oggi ci consente di potenziare i nostri servizi razionalizzando le voci di spesa”.