La breve estate… di San Martino




Meteo_cielo_soleE’ la depressione “Fritz” la responsabile del normale maltempo autunnale delle ultime ore. “Fritz” si è formata sul Mar Tirreno a seguito dell’ingresso nel Mediterraneo di aria fredda polare marittima, una classica “depressione Tirrenica piovosa”, ed infatti su Modena sono caduti ieri complessivamente 24 mm, una pioggia classificabile moderata, mentre sull’alto Appennino si è avuta la prima vera neve stagionale con deposito apprezzabile al suolo. 

Dal punto di vista termico, le giornate piovose e coperte da nembostrati hanno limitato l’escursione termica, con una massima di ieri a 10.2°C e una minima oggi a 7.9°C presso l’Osservatorio, valori tutto sommato in linea con la stagione. “Fritz” resterà in azione, sia pure indebolita, ancora per martedì per poi colmarsi e spostarsi verso i Balcani, lasciando spazio prima a un promontorio di intervallo con pressione livellata, quindi ad un flusso di correnti Atlantiche, più miti delle precedenti in quanto più zonali, a tratti sudoccidentali con l’arrivo di una perturbazione nel fine settimana.

Previsioni per il territorio modenese e reggiano

Martedì 10 ancora giornata umida e piovosa, le precipitazioni torneranno peraltro ad essere più diffuse, a tratti moderate, ancora un po’ di neve ma a quote lievemente più alte, oltre i 1600 m circa e in quantità modesta. Montagne spesso nella nebbia. Le temperature restano pressoché piatte, attorno agli 8-10°C in pianura, 5°C circa a 1000 m e quota di zero gradi a 1800 m circa. Venti di origine orientale ciclonica, con fasi di vento teso da W-NW in pianura e collina.

Mercoledì 11, San Martino, torna il bel tempo, e il sole si fa largo ben splendente in montagna mentre in pianura potranno comparire le classiche nebbie all’alba e al tramonto, ma in giornata non dovrebbe mancare un po’ di sole.

La breve “Estate di S.Martino” prosegue giovedì 12, soprattutto in montagna, anche se le temperature saranno sostanzialmente nelle medie stagionali se non altro a causa del permanere delle foschie e nebbie al piano nonché all’aumento dei consueti inquinanti; i termometri segneranno circa 4-6°C al mattino e sui 12°C in giornata.

Già giovedì sera il cielo si andrà velando, e venerdì 13 sarà una giornata nuovamente grigia, molto nuvolosa e dai sapori e colori autunnali, con qualche piovasco o pioviggine, solo sulle cime più alte nevischio.

Breve e parziale miglioramento sabato 14, ma probabile nuovo peggioramento domenica 15, con giornate ventose da SW e miti in montagna.

Fonte: Osservatorio geofisico Modena



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013