MAGNI MASSIMOPromuovere il centro storico e sostenere la distribuzione tradizionale, significa promuovere il centro storico e riqualificare l’intera città. Lo dichiara Massimo Magni (foto), Presidente di Ascom Confcommercio Finale, nonché del Comitato Commercianti, commentando la decisione del Comune di ridurre, in modo significativo, gli spazi dedicati al parcheggio a pagamento.

Si tratta di un risultato, a vantaggio dell’interesse dell’intera collettività, che Ascom Confcommercio ha voluto proporre con convinzione e determinazione fin dal 2004, anno in cui vennero introdotti i parcheggi a pagamento in modo sproporzionato rispetto le esigenze del paese, e che oggi ha trovato la condivisione da parte di tutte le istanze sociali ed economiche.

Si è così ottenuto quell’equilibrio tanto richiesto che potrà trasformare i rimanenti parcheggi a pagamento da deterrente ad opportunità.

La comunità sarà così favorita nella fruizione, da parte di tutti i suoi componenti, del centro storico, la porzione di città che più si presta alla socializzazione e quindi al recupero e alla rivalutazione dell’identità di appartenenza alla storia e alla cultura locali.

Ascom Confcommercio – afferma Massimo Magni – non può che condividere, a nome delle Piccole e Medie Imprese finalesi, un provvedimento, da tempo richiesto e argomentato, che si conta possa produrre, fin dalle prossime festività natalizie, positivi effetti per tutti gli abitanti e per la tenuta delle attività commerciali che operano nel centro cittadino. Un aspetto, quest’ultimo, di importanza strategica, dal momento che il rapporto tra grande distribuzione e commercio tradizionale, risulta da troppo tempo sbilanciato a favore della prima, a discapito, spesso, di un servizio personalizzato e di appoggio alle categorie più deboli come, ad esempio, gli anziani.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013