“In risposta ad una mia interrogazione sul malfunzionamento degli impianti di ventilazione delle sale operatorie dell’ospedale Ramazzini di Carpi e sui gas potenzialmente tossici presenti nelle stesse, due settimane fa l’Assessore regionale alla Sanità Giovanni Bissoni ci aveva confermato i problemi ma ci aveva assicurato che tutto era stato sistemato. E’ chiaro che alla luce di quanto assicurato dall’Assessore, il nuovo e grave incidente all’impianto di trattamento dell’aria delle sale operatorie che ha provocato l’intossicazione di otto operatori è ancora più preoccupante”.


A segnalarlo è il Consigliere regionale del PDL Andrea Leoni, che sul caso dell’intossicazione degli 8 operatori causata dalla fuoriuscita di fumo nelle sale operatorie dell’ospedale di Carpi, in provincia di Modena, ha presentato una nuova interrogazione all’Assessore Bissoni dopo quella presentata poco tempo fa.

“In particolare ci è stata garantita la manutenzione degli impianti e la sostituzione definitiva delle tre apparecchiature difettose che provocavano un aumento di gas nocivi nelle sale. Dopo quello che è successo di chi sono le responsabilità? Come è possibile che ambienti e impianti appena controllati e rimessi a nuovo siano fonte di nuovi rischi per operatori e pazienti? Quanto costerà sistemare i nuovi problemi? Quali disagi comporterà la nuova chiusura delle sale imposta dai nuovi lavori e il trasferimento delle attività operatorie in altri ospedali? Questa volta dall’Assessore Bissoni ci attendiamo risposte chiare e soprattutto affidabili”.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013