Più funzionale e più spaziosa: ristrutturata a Sassuolo la sede del 118


Ancora più funzionale e più spaziosa. La storica sede di Sassuolo del 118 – Ausl di Modena, in via Radici in Piano, si è rifatta il look: i lavori di ristrutturazione hanno permesso di adeguare i locali, di proprietà del Comune, alle necessità delle attività del Sistema di emergenza-urgenza.

L’intervento di riqualificazione, durato circa un mese per una spesa complessiva di 20.000 euro finanziata interamente dal Comune di Sassuolo, ha portato all’ampliamento degli spazi interni, per un maggior comfort a vantaggio degli operatori del soccorso. Sono stati infatti ricavati, oltre alla sala radio, due locali aggiuntivi, uno spogliatoio e un bagno.

La posizione strategica, a ridosso della circonvallazione e adiacente alla sede dei Vigili del Fuoco e del magazzino comunale, è da sempre uno dei punti di forza della sede sassolese del 118 di Modena, agevolando gli spostamenti veloci e le sinergie con gli altri operatori del soccorso. Anche per questo Comune di Sassuolo e Azienda USL di Modena, di comune accordo, hanno optato per la riqualificazione dei locali a supporto del prezioso servizio svolto dall’équipe.

A bordo dell’ambulanza di stanza nella sede di via Radici opera un equipaggio H24 formato da infermiere specializzato e autista soccorritore. A testimonianza della fondamentale importanza dell’attività sassolese del 118 dell’Ausl di Modena ci sono i numeri: tra urgenze, trasporti e trasferimenti interospedalieri, nel 2018 in città sono stati effettuati 3.662 interventi (di cui il 24% in codice rosso), che diventano 8.757 se si allarga lo sguardo al Distretto ceramico (Maranello, Formigine e Fiorano). Rispetto all’anno precedente, sono cresciuti sia gli interventi effettuati a Sassuolo (+68 uscite) sia quelli che hanno riguardato il resto del comprensorio (+306).