Collina bolognese, Bernardini (LN): ripristinare corridoio ecologico sbarrato


Manes Bernardini, della Lega Nord, in un’interrogazione alla Giunta regionale segnala che, a Bologna, sul crinale della collina Castell’Arienti, in una zona poco urbanizzata del quartiere Santo Stefano al confine con Rastignano, dove è presente un corridoio ecologico che permette lo spostamento della fauna selvatica, in questi giorni una società “ha costruito una rete con supporti in cemento che impedisce il passaggio degli animali fauna e deturpa il profilo paesaggistico del luogo storico”.

Considerato che la zona viene considerata di pregio storico e paesaggistico, Bernardini chiede alla Giunta regionale quali misure intenda adottare a ripristino del corridoio ecologico e come intenda attivarsi per verificare eventuali responsabilità. L’esponente della lega nord chiede inoltre copia degli atti autorizzativi relativi all’opera in questione.