Immigrazione: Leoni (FI) Un ‘muro’ a Sassuolo?


“Un ‘muro’ a Sassuolo che separi il quartiere Braida dal resto? Comprendo la provocazione, capisco chi ha pensato di farlo erigere, come ha fatto il sindaco diessino di Padova travolto dalla situazione ingestibile, ma penso che qui da noi ci siano ancora altre strade. Serve però una urgentissima inversione da parte delle Amministrazioni comunale e provinciale, della Regione e del Governo tutti governati dal centro-sinistra nelle politiche immigratorie, in quelle della sicurezza e della tutela del territorio”.


Lo ha dichiarato il consigliere regionale di Forza Italia Andrea Leoni, evidenziando che “da anni Forza Italia ammonisce il centro-sinistra di questa regione ed in primo luogo il Presidente della Regione Vasco Errani a non sottovalutare i problemi legati all’accoglienza selvaggia di immigrati”.

“Ai nostri inviti ad affrontare più seriamente i risvolti negativi del fenomeno hanno sempre opposto un buonismo peloso ed un terzomondismo d’accatto che nascondevano la scarsa lungimiranza. Hanno perseguite – ha concluso – in politiche inefficaci sulla sicurezza fino ad arrivare alle esplosioni di Sassuolo e di altri centri. Quello che stupisce è il silenzio fragoroso di Errani che, di fronte ai suoi fallimenti senza precedenti in materia di sicurezza ed immigrazione, non può più vantare primati. Ed è altrettanto grave che il Governo Prodi continui nelle sue politiche dissennate, nonostante gli esempi che ci vengono dall’estero e gli episodi di criminalità ad opera di immigrati clandestini che stanno accadendo con un aumento parossistico qui da noi, pensiamo per esempio, a quanti casi sono accaduti solo oggi nel modenese”.