mercoledì, 24 Luglio 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeCronacaReggio Emilia: è scomparso William Bonvicini, “il presidente” della scuola Handbike Cooperatori





Reggio Emilia: è scomparso William Bonvicini, “il presidente” della scuola Handbike Cooperatori

Si è diffusa in prima mattinata tra il gruppo della Scuola Handbike della Cooperatori la notizia della improvvisa scomparsa avvenuta nel corso della notte di William Bonvicini, da tutti i soci riconosciuto come “il presidente” della sezione Handbike.

Nonostante la sua disabilità, William è stato ed ora tutt’ora una colonna portante della Associazione, un instancabile organizzatore di attività e soprattutto un grande uomo di idee, di relazioni, di aggregazione, un vero esempio di disponibilità e sacrificio per il prossimo.

Per la Scuola di Handbike e per la ASD Cooperatori ha sempre dato il 110% di se stesso e nei tantissimi messaggi che in poche ore sono apparsi nel gruppo degli handbikers e dei volontari della associazione le testimonianze hanno all’unisono evidenziato i suoi valori umani e le sue capacità unitamente alla grande sensazione di vuoto che la notizia ha generato.

Un dolore immenso, una pugnalata al cuore, una perdita dolorosissima, diteci che non è vero, e così via tanti altri. Oltre alle condoglianze alla famiglia, c’è già qualcuno che invita a continuare con il suo esempio, a fare tesoro di quante cose William ha insegnato a ciascuno degli handbikers ed agli amici della Cooperatori, aiutando il prossimo ed in particolare i disabili.

Fra i principali vanti della Cooperatori che sono maturati grazie alla costante dedizione di William ci sono le cinque maglie rosa al Giro Handbike e le due maglie tricolore di Natalia Beliaeva, ma anche i risultati agonistici e soprattutto umani di tanti altri disabili che grazie a lui sono saliti in handbike assaporando di nuovo la felicità di sentirsi inclusi, migliori, liberi ed amati.

La stessa Natalia Beliaeva, in occasione di ogni sua pubblica testimonianza ricorda sempre il memento nel quale William l’aveva avvicinata alla Pista Cimurri ed il percorso che egli aveva favorito per lei e per tutti i suoi compagni di squadra.

Fra le tante attività delle quali William, solo negli ultimi anni, si è fatto promotore e principale operativo artefice alla Cooperatori ci sono le Granfondo Handbike di Albinea, la Tappa di Reggio Emilia del Giro d’Italia di Handbike, la settimana dello sport in pista, il progetto Pedala in Sicurezza, ma ogni giorno fino a ieri pomeriggio William ha sempre dedicato ogni suo pensiero ed azione alla quotidianità degli handbikers, agli allenamenti alla pista, alle iscrizioni ed alla partecipazione alle gare, alla ricerca di risorse, alla prenotazione degli alberghi, con il denominatore comune di offrire ogni possibile opportunità ai ragazzi disabili per migliorare la loro vita.

Esprime dolore e costernazione il neo-presidente della Cooperatori Paolo Pe che fatica a trovare le parole: “E’ una perdita inestimabile per la Cooperatori. E’ sempre stato evidente che i suoi ragazzi della scuola di handbike non erano solo una squadra, ma per William erano una seconda famiglia. Reggio Emilia perde un grande cooperatore e noi tutti un grande amico che in questi sette mesi di presidenza ho saputo in fretta apprezzare sia come consigliere che come uomo”.

Alla moglie Maurizia, alla famiglia di William vanno le più sentite condoglianze del presidente Paolo Pe e di tutti i soci e volontari della ASD Cooperatori Reggio Emilia.

Buon viaggio William, buona pedalata insieme ad amici Handbikers e della Cooperatori che ritroverai al tuo fianco

















Ultime notizie