venerdì, 21 Giugno 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeAppuntamentiTorna “Montale è un classico” itinerario sonoro nei luoghi della bellezza





Torna “Montale è un classico” itinerario sonoro nei luoghi della bellezza

La rassegna di musica classica toccherà i luoghi più suggestivi del territorio montalese

“Montale è un classico” torna con quattro nuovi concerti nei luoghi più suggestivi del territorio montalese. La rassegna di musica classica, organizzata da Rosso Tiepido e promossa dall’Amministrazione comunale di Castelnuovo Rangone, con direzione artistica di Morgana Rudan e il sostegno di Fondazione di Modena, vedrà esibirsi giovani e talentuosi orchestrali provenienti dai migliori istituti musicali della regione.

L’itinerario sonoro nei luoghi della bellezza partirà venerdì 14 giugno alle 21 dal Cortile di Villa Berti, scenario del concerto “Il divino e l’umano” del Nuevo Duo, composto da Cristian Battaglioli al saxofono e Marcello Grandesso alla fisarmonica. Nel programma del concerto musiche di Bacalov, Bach, Iturralde, De Marzi, Morricone, Piazzolla, Piovani e Satie.

Domenica 23 giugno il tradizionale concerto all’alba del solstizio d’estate si terrà alle 5.30 al Parco della Terramara, con il DuoClaroScuro composto da Roberto Guarnieri alla chitarra e Morgana Rudan all’arpa che eseguiranno musiche di Lewis, Marchelie, Pujol, Sidney e Tisserand.

La rassegna prosegue il 28 giugno alle 21 nel cortile di Villa Berti con il concerto “Al limite del silenzio”, musiche di Bernstein, Handel, Morricone, Mozart, Mussorgsky e Singelée eseguite dal Quartetto Cherubini (Simone Brusoni al sax soprano, Cristiana Deluca al sax contralto, Leonardo Cioni al sax tenore e Ruben Marzà al sax baritono).

L’ultimo spettacolo è in calendario venerdì 5 luglio alle 21 nella chiesa di San Michele Arcangelo. Il maestro Davide Zanasi accompagnerà all’organo il soprano Cinzia Prampolini nel concerto “Celestiali armonie”, con brani di Bach, Cimarosa, Handel, Monteverdi, Mozart, Pasquini e Padre Davide da Bergamo.

Tutti i concerti sono ad ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti, in caso di maltempo la rassegna si sposta nella chiesa di San Michele Arcangelo.

 

 

















Ultime notizie