domenica, 16 Giugno 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeCronaca16enne denunciato a Scandiano: nello zaino aveva coltello, rompi vetro, martello e...





16enne denunciato a Scandiano: nello zaino aveva coltello, rompi vetro, martello e taglierino

Camminava lungo una strada del comune di Scandiano, quando alla vista di una pattuglia della locale tenenza dei Carabinieri ha aumentato il passo, lasciando intendere di voler eludere i controlli. Un atteggiamento che ha fortemente insospettito i componenti la pattuglia che raggiungevano e fermavano il giovane. Quest’ultimo, durante le procedure di identificazione, palesava una forte preoccupazione, tanto da insospettire ulteriormente gli operanti, che approfondivano i controlli procedendo all’ispezione dello zaino che il ragazzo teneva a tracolla.

Al suo interno venivano rinvenuti un coltello, un rompi vetro, un martello e un taglierino, tutto illecitamente detenuto dal ragazzo, peraltro minorenne. Per questi motivi, con l’accusa di porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere, i Carabinieri della tenenza di Scandiano hanno denunciato alla Procura presso il Tribunale per i minorenni di Bologna un minore 16enne reggiano, sequestrando a lui quanto illecitamente detenuto.

E’ successo nel pomeriggio dell’11 maggio scorso, quando una pattuglia dei carabinieri di Scandiano, nel transitare in via Angelo Secchi notava un gruppo di ragazzi che alla vista della pattuglia aumentava il passo, girandosi più volte con un atteggiamento preoccupato. Alla luce di quanto osservato i militari procedevano a fermare i giovani e, durante le procedure di identificazione, un 16enne manifestava un ingiustificato nervosismo e tremolio. I militari davano quindi corso all’immediata perquisizione sul posto del giovane, con esito positivo in quanto all’interno dello zaino che il ragazzo portava a tracolla venivano rinvenuti un martello con manico di legno lungo 26 cm, un coltello di lunghezza complessiva di 40cm di cui 28cm di lama, un taglierino lungo 25cm e un rompi vetri. Quanto illecitamente detenuto veniva sottoposto a sequestro. La Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Bologna ha poi convalidato il sequestro, operato di iniziativa dai carabinieri scandianesi.

Gli accertamenti relativi al procedimento, in fase di indagini preliminari, proseguiranno per i consueti approfondimenti investigativi al fine di consentire le valutazioni e determinazioni inerenti all’esercizio dell’azione penale.

















Ultime notizie