martedì, 16 Aprile 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeReggio EmiliaA Reggio Emilia cena stellata a favore del Centro Aïda





A Reggio Emilia cena stellata a favore del Centro Aïda

Cena stellata benefica lunedì sera al “The Riff”, il cocktail restaurant aperto dallo scorso dicembre in piazza San Prospero a Reggio Emilia. Nel giorno di chiusura al pubblico, il locale ha deciso di promuovere “A Taste of Monday”, serate rivolte agli amanti della cucina d’autore e della musica in vinile. Protagonista della serata lo chef 2 Stelle Michelin Alberto Faccani, assistito dal team del suo ristorante Magnolia di Cesenatico e dal sous chef Marco Garattoni.

Il menu d’autore, accompagnato dai cocktail dei barman di The Riff, ha permesso di raccogliere ben 7.000 euro. I soci del locale reggiano hanno deciso di aggiungere altri 3.000 euro, raggiungendo la cifra tonda di 10.000 euro da devolvere in beneficenza.

Tale somma è stata devoluta all’Ausl di Reggio Emilia e consegnata simbolicamente al direttore del Dipartimento di Salute mentale, professor Gian Maria Galeazzi, alla direttrice della Neuropsichiatria infantile, dottoressa Gabriela Gildoni, e ai professionisti impegnati nel nuovo progetto Aïda, il centro diurno per adolescenti inaugurato lo scorso 9 febbraio presso la struttura sanitaria di via Petrella a Reggio Emilia, a cui il contributo è specialmente indirizzato.

La scelta di tale progetto è nata dal confronto tra Benny Benassi e i suoi soci di “The Riff” con il presidente della Provincia e della Conferenza socio-sanitaria Giorgio Zanni, amico del deejay reggiano. L’obiettivo è contribuire a progetti dedicati ai giovani, alla loro socialità e ad affrontare le criticità psicologiche che la pandemia ha acuito negli ultimi anni, soprattutto nelle giovani generazioni.

******

Nella foto da sinistra a destra Valentina Iannuzzi (tecnica di riabilitazione psichiatrica Centro Aïda), lo chef stellato Alberto Faccani, il presiedente della Provincia Giorgio Zanni, Gian Maria Galeazzi (direttore del Dipartimento di Salute mentale), Gabriela Gildoni (direttore Neuropsichiatria infantile), Benny Benassi e Francesca Bonazzi (psicologa del Centro Aida)
















Ultime notizie