martedì, 16 Luglio 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomePubliredazionalipubbliredazionali sassuoloI suggerimenti per abbinare pavimenti e porte per interni





I suggerimenti per abbinare pavimenti e porte per interni

Abbinare con armonia porte e pavimenti non è un compito da prendere alla leggera: questa decisione implica molto più che una mera scelta estetica visto che ogni singolo accostamento può infatti arricchire o, al contrario, impoverire la qualità del design interno di un ambiente. Elementi quali materiali utilizzati, pattern e varietà di colorazioni introducono una vasta gamma di possibilità che, se selezionate con cura, possono valorizzare reciprocamente porte e pavimenti.

La scelta di soluzioni per le porte per interni è praticamente sterminata, e ne è prova il catalogo presente sul sito di Iperceramica; allo stesso modo anche la gamma di materiali per i pavimenti può essere consistente. Esistono però regole utili per creare un effetto armonioso e mai banale.

Sfruttare l’effetto naturale del legno

Gli interni di una casa riflettono il gusto e lo stile di chi vi abita e, in questo contesto, il parquet risulta essere una scelta sempre attuale: delicato mix di leggerezza e calore, questa soluzione infonde alle stanze un tocco naturale e autentico. Il legno, con la sua ricchezza di tonalità, da variazioni del beige a sfumature del marrone più intenso, è un materiale versatile anche per le porte interne.

Per un accostamento armonioso tra parquet e porte, si potrebbe optare per lo stesso materiale o la stessa texture, ma un’alternativa potrebbe essere l’abbinamento di due tonalità diverse per contrasto. Quando si sceglie l’opzione più adatta, è indispensabile considerare anche gli altri elementi di design presenti nell’ambiente, al fine di evitare un’eccessiva uniformità che potrebbe appesantire l’ambiente, o un contrasto di colori e tonalità che non combacino e rischino di creare disarmonia, specialmente in stanze di dimensioni ridotte o poco illuminate.

La versatilità del gres per giocare sulle combinazioni

A differenza del parquet, il gres porcellanato si contraddistingue per la sua eccezionale resistenza e la vasta gamma di opzioni estetiche a disposizione, tra cui l’effetto legno che emula alla perfezione la trama del materiale naturale. L’abbinamento tra le porte e il gres porcellanato deve essere attentamente ponderato, non solo in termini di colorazione, ma anche di texture.

Il piano tridimensionale offerto da porte e pavimenti consente infatti di giocare con combinazioni di materiali, colori e finiture affinché le differenze si uniscano in un armonioso equilibrio, anziché entrare in competizione. Come nel caso del parquet, è essenziale che l’accostamento tra porte e pavimento non risulti soffocante o caotico, ma si integri con l’ambiente circostante, dando vita a un’atmosfera stilisticamente coerente che esalta la qualità e l’eleganza dell’insieme.

Usare il grigio per uno stile moderno

Elegante e di tendenza, il pavimento grigio rappresenta una soluzione di design di notevole raffinatezza; la sua neutralità cromatica permette un’ampia variabilità di accostamenti con le porte, che possono abbracciare la coerenza tonale, con porte in legno chiaro che riecheggiano il dominio del grigio, oppure il contrasto, preferendo porte più chiare, magari nei toni del beige, che si distinguono riprendendo i colori presenti altrove nell’ambiente.

È consigliabile evitare di unire un pavimento grigio a porte di un colore troppo simile, in quanto potrebbe generare un effetto dispersivo sfavorevole. Un approccio ben ponderato potrebbe essere quello di associare la pavimentazione con porte che presentano una texture complessa di legno, risaltando così i dettagli unici del legno rispetto alla calma uniformità del pavimento grigio, creando un ambiente di sofisticata sobrietà.

Tinte unite o contrasto

Durante la scelta dell’abbinamento tra porte e pavimenti, una questione ricorrente coinvolge la decisione tra uniformità di tinta oppure contrasto. Eppure entrambe le opzioni presentano i propri pregi, ma la giusta scelta dipende strettamente dal contesto specifico.

Non è sufficiente valutare esclusivamente come le porte si combinano con i pavimenti; si deve, infatti, esaminare l’interazione di questi elementi con pareti e altri arredi, in particolare quelli fissi come armadi, librerie e mensole. In generale, è consigliabile non esagerare con tinte unite, ma cercare di creare un gradevole equilibrio tra colori, toni, modelli e materiali, risultando in un ambiente visivamente affascinante ed equilibrato.

















Ultime notizie