venerdì, 21 Giugno 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeBolognaStazione ferroviaria di Molinella, da gennaio al via nuovi interventi da 1,3...





Stazione ferroviaria di Molinella, da gennaio al via nuovi interventi da 1,3 milioni di euro per migliorare l’accessibilità e la fruibilità

Avanti con i lavori per migliorare l’accessibilità e la fruibilità della stazione di Molinella, sulla linea ferroviaria Bologna-Portomaggiore.

Dopo la recente apertura del nuovo sottopasso ciclopedonale, infatti, dalla seconda metà di gennaio partiranno nuovi interventi, finanziati con 1,3 milioni di risorse regionali, per realizzare un nuovo marciapiede al servizio del secondo binario, l’allungamento e l’adeguamento del marciapiede al primo binario e un intervento di manutenzione straordinaria che interessa l’intero armamento ferroviario.

“Le stazioni sempre più accessibili e funzionali sono una parte importante del nostro impegno per promuovere il trasporto ferroviario, sia tra i pendolari che tra chi viaggia per piacere- commenta l’assessore regionale a Mobilità e trasporti, Andrea Corsini-. In Emilia-Romagna negli ultimi anni abbiamo speso oltre 300 milioni per rendere il treno una alternativa sostenibile e funzionale rispetto all’automobile, a partire dalla ‘cura del ferro’ che oggi ci permette di avere il parco mezzi più giovane d’Europa”.

“Un importante passo in avanti per migliorare la struttura- spiega il sindaco del Comune di Molinella, Dario Mantovani-. Nell’ottica di venire incontro ai bisogni di una realtà penalizzata dagli eventi alluvionali e dalle limitazioni, pur temporanee, dovute ai lavori di interramento della tratta Bologna-Portomaggiore”.

 

I lavori

Gestito da Fer, il cantiere prevede la costruzione di un nuovo marciapiede a servizio del secondo binario di corsa e raccordato al nuovo sottopasso; sarà inoltre dotato di una pensilina della stessa tipologia e con le stesse caratteristiche di quelle già progettate per la linea Bologna-Portomaggiore.

Inoltre, l’attuale marciapiede del primo binario sarà allungato di circa 13m e adeguato all’altezza di 55cm dal piano del ferro, aggiungendo anche due rampe di servizio a monte a valle del marciapiede stesso.

Entrambi i marciapiedi saranno realizzati con specifiche tecniche finalizzate a superare le barriere architettoniche e dotati di percorsi tattili a terra per ipo e non vedenti.

Infine, sono previsti anche lavori puntuali di manutenzione straordinaria dell’armamento ferroviario con rigenerazione dei due deviatoi, che permettono il collegamento del binario di corsa con il binario di precedenza, e sostituzione delle traverse in legno.

Il cantiere avrà una durata di circa 60 giorni lavorativi e non causerà l’interruzione del servizio.

















Ultime notizie