venerdì, 1 Marzo 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeRegioneRicostruzione post alluvione: rinascono gli spazi culturali e di aggregazione dei giovani




Ricostruzione post alluvione: rinascono gli spazi culturali e di aggregazione dei giovani

La Regione stanzia, a fondo perduto, quasi un milione di euro per undici interventi immediatamente cantierabili

C’è il progetto della web radio che punta a migliorare in montagna la circolazione delle informazioni, ma anche l’acquisto di nuove tecnologie per potenziare una radio già attiva. E poi la nascita, o il ripristino dove distrutti dall’alluvione del maggio scorso, di spazi d’aggregazione per i giovani. E dove non arriva la connessione internet ci arriverà un piccolo bus elettrico, accessibile anche ai disabili, che porterà collegamenti e strumentazioni per collegarsi da remoto, per la didattica o la formazione a distanza.

Sono, in sintesi, alcuni degli 11 progetti che riguardano spazi e servizi per i giovani, approvati dalla Giunta regionale per il biennio 2023/24, a sostegno dei quali la Regione ha stanziato un contributo complessivo di 960mila euro, che finanzieranno dall’85% fino al 100% del costo degli interventi. Tutti da realizzare negli anni 2023/24.

Si tratta di iniziative, presentate da Unioni comunali e Comuni capoluogo di provincia colpiti dall’alluvione del maggio scorso, che puntano a ripristinare gli spazi di aggregazione e gli Informagiovani danneggiati.

“Una risposta concreta e rapida della Regione- commenta l’assessore regionale al Welfare, Politiche giovanili, Montagna e aree interne, Igor Taruffi- per sostenere e finanziare progetti già cantierabili nelle prossime settimane, necessari ai bisogni dei giovani per stare assieme anche nei territori colpiti duramente dal maltempo. Misure che, oltre a dare opportunità alle giovani generazioni di quelle aree, rappresentano un ulteriore, importante tassello per evitare lo spopolamento. E intanto- aggiunge Taruffi- proseguono le tappe di Youz, che venerdì torna proprio in Romagna, per un confronto diretto con i giovani sul territorio, affinché siano realmente protagonisti di progetti e iniziative che li riguardano”.

Seconda tappa del Forum Youz venerdì 24 novembre a Modigliana (FC)

Venerdì 24 novembre a Modigliana-Tredozio (FC), si svolgerà il secondo appuntamento di Youz, il Forum dei giovani emiliano-romagnoli voluto dalla Regione per scrivere le politiche giovanili insieme alle nuove generazioni. Dopo la prima tappa nel reggiano, a Castelnovo Monti, il percorso partecipativo torna venerdì in Romagna, con un evento aperto a giovani, amministratori locali, funzionari che si occupano di politiche giovanili. L’appuntamento, al quale parteciperà l’assessore Taruffi, è dalle 13 alle 17 in Sala Bernabei (piazza Matteotti 5), e prevede un Laboratorio Giovani per fare il punto su problematiche, proposte e strumenti per accompagnare lo sviluppo di idee innovative sul territorio, e un momento di confronto tra amministratori, tecnici e giovani imprenditori che hanno deciso di restare sul territorio e investire in una propria attività (programma in allegato).

Il filo conduttore della terza edizione di Youz sono le aree interne e decentrate dell’Emilia-Romagna; l’obiettivo è attivare un processo partecipativo con i giovani di questi territori e, insieme a loro, individuare le criticità e sviluppare le strategie e gli strumenti per il loro sviluppo, partendo proprio dalle idee di ragazze e ragazzi. Il percorso di partecipazione utilizzerà anche la piattaforma regionale https://www.youz.emr.it per poi proseguire nel 2024 con l’organizzazione di una tappa di restituzione finale.
















Ultime notizie