lunedì, 26 Febbraio 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeBolognaORI – Onda Rosa Indipendente, il premio musicale tutto al femminile per...




ORI – Onda Rosa Indipendente, il premio musicale tutto al femminile per promuovere cantautrici contemporanee

Mercoledì 27 la finale in Piazza Lucio Dalla a Bologna

Mercoledì 27 settembre 2023 alle 20:30, in piazza Lucio Dalla, nell’ambito del cartellone di Bologna Estate e in collaborazione con Bologna città della musica Unesco, torna a Bologna il premio musicale ORI-Onda Rosa Indipendente, organizzato dall’associazione Rumore di Fondo A.P.S. di Faenza, in collaborazione col MEI Meeting delle Etichette indipendenti, Materiali Musicali, Estragon e il sostegno della Regione Emilia-Romagna.

Il premio intende valorizzare e dare risalto al ricco patrimonio delle cantautrici contemporanee, per eliminare il gender gap che negli ultimi decenni ha reso più difficoltosa la diffusione e il riconoscimento della musica delle donne.
ORI si propone di promuovere la parità di genere nel mercato musicale prodigandosi per offrire spazi sempre nuovi per la musica live e la sponsorizzazione dei progetti delle cantautrici.
Durante la serata, con la conduzione di Roberta Giallo, si esibiranno dal vivo le 11 finaliste: Angelae, Angelica Lubian, Beatrice Campisi, Chiara Ragnini, Diorhà, Edy Paolini, Ecate, Freaky Bea, Helle, Margò, Roberta Prestigiacomo.
A decretare la vincitrice assoluta di ORI 2023, una giuria di espertƏ: Roberta Barberini, presidente Rumore di Fondo e coordinatrice MEI; Laura Gramuglia, speaker, dj, autrice, storyteller, operatrice culturale; Silva Rotelli, fotografa, docente di fotografia attivista per i diritti umani; Amalia Apicella, giornalista, Carlino Bologna; Paolo Piermattei, cantautore e autore; Cristiano Cremonini in arte Cris La Torre, tenore, scrittore e autore di canzoni; Francesca Bernardi, curatrice del sito web Testimonianze Musicali e fondatrice del Coro Vecchioni di Mariele; Claudia D’Ippolito, musicista, pianista classica; Michela Vita, storyteller e curatrice del blog Bologna in un click; Lorenzo Mazzilli, musicista

La serata sarà preceduta alle 18 dall’incontro “Parità di genere nell’industria culturale: l’importanza della rete”, condotto da Laura Gramuglia, a cui parteciperanno: Roberta Barberini, presidente Rumore di Fondo e coordinatrice MEI, Roberta Giallo, cantautrice, performer, produttrice e coordinatrice ORI, Antonia Peressoni, ufficio stampa e referente Equaly e Indie Pride, Daniela Furlani, presidente Doc Creativity, Flavia Tommasini, operatrice culturale e attivista TPO, Giuseppe Seminario,  community manager Bologna Attiva.
















Ultime notizie