giovedì, 20 Giugno 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeAppennino BologneseRiqualificazione e valorizzazione della rete commerciale, ecco i quattro progetti selezionati dalla...





Riqualificazione e valorizzazione della rete commerciale, ecco i quattro progetti selezionati dalla Città metropolitana

“Promozione e marketing del territorio” dei Comuni di Castenaso, San Lazzaro di Savena e San Giovanni in Persiceto e “valorizzazione e riqualificazione di aree commerciali e mercatali” dei Comuni di Monzuno e Budrio. Sono questi i progetti che la Città metropolitana di Bologna ha selezionato e inviato alla Regione Emilia-Romagna, nell’ambito delle azioni per la riqualificazione e valorizzazione della rete commerciale afferenti alla Legge regionale 41/97 per l’anno 2023. I quattro progetti prevedono un investimento totale di 560 mila euro, di cui 528 mila finanziati dalla Regione.

Dei 9 progetti pervenuti, Palazzo Malvezzi ne ha selezionati quattro utilizzando i criteri che erano stati approvati a fine giugno a partire dalle indicazioni della Regione e attraverso un percorso di condivisione con le Associazioni di categoria del commercio e nell’ambito dell’Ufficio di Presidenza della Città metropolitana.

Ecco nel dettaglio i progetti approvati.

Comuni di Castenaso e San Lazzaro di Savena (Gruppo di comuni)
Il progetto si pone come obiettivi la valorizzazione del patrimonio locale, la creazione di una rete a Km 0 tra i diversi attori del territorio, pubblici e privati, la promozione del patrimonio dei territori dei 2 comuni e la promo-commercializzazione di un prodotto turistico “fuori porta” e di city break, al fine di supportare la rete del commercio e dei servizi locali. Grazie allo sviluppo previsto su 4 linee di progetto (creazione di un brand condiviso; progetto “Leggere l’invisibile”; marketing del territorio; percorsi ciclo-pedonali) si prevede un impatto positivo sia sulla rete commerciale e ricettiva, che sulla dimensione sociale e culturale.
Investimento complessivo 80.000 euro. Cofinanziamento della Regione pari all’80%.

Comune di San Giovanni in Persiceto
Il territorio è sede dello IAT di Pianura bolognese, prossimamente candidato a diventare IAT-R, che ha tra gli obiettivi quello del consolidamento della valorizzazione del legame tra commercio di prossimità e patrimonio storico, culturale e sociale del territorio. Il progetto prevede azioni sistemiche per creare una cultura che possa avere sostenibilità nel tempo, tra cui: eventi culturali, progettazione di spazi dedicati ai neo-genitori, promozione di esperienze e percorsi inclusivi, azioni di supporto per l’attivazione di IAT diffusi integrativi.
Investimento complessivo 80.000 euro. Cofinanziamento della Regione pari all’80%.

 

Comune di Monzuno
L’intervento di rigenerazione della zona commerciale di Vado si compone di diverse azioni che hanno l’obiettivo di: promuovere le attività commerciali, favorire la mobilità sostenibile, ridurre l’effetto isola di calore, aumentare le dotazioni di verde. Il progetto migliorerà la qualità degli spazi pubblici e delle aree urbane a vocazione commerciale rilanciandone l’identità e promuovendo la mobilità sostenibile, attraverso azioni che contribuiscano alla prevenzione, mitigazione e gestione dei cambiamenti climatici negli ambiti urbani.
Investimento complessivo 200.000 euro, con finanziamento regionale pari al 100%.

Comune di Budrio 
L’intervento ha come obiettivi portare le persone a incontrarsi creando una zona confortevole per occasioni conviviali, incrementare la frequentazione del mercato del martedì, ridurre l’effetto isola di calore, mitigare gli effetti del cambiamento climatico. Il progetto consiste nel rifacimento della pavimentazione di Piazza Filopanti, nel miglioramento e nell’integrazione dell’arredo urbano, nell’inserimento di nuove aree verdi.

Investimento complessivo 200.000 euro, con finanziamento regionale pari al 100%.

 

“Qualità degli spazi urbani per creare luoghi di convivialità e accrescere l’attrattività del territorio, promozione dell’economia urbana in sinergia con le azioni di promozione culturale e turistica, valorizzazione dei saperi e delle reti già esistenti sul territorio: questi temi sono al centro delle azioni della Città metropolitana per la promozione dell’economia di prossimità, che sviluppa anche nell’ambito del Tavolo metropolitano per il commercio e per le attività turistiche – dichiara il vicesindaco metropolitano Marco Panieri – Temi che potranno essere oggetto, in una prospettiva di innovazione, anche delle attività dei due CLUST-ER su Economia urbana e Turismo, recentemente avviati su impulso della Regione Emilia-Romagna e ART-ER, e a cui la Città metropolitana partecipa attivamente.”

















Ultime notizie