domenica, 21 Luglio 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeBassa modeneseCampogalliano, nuova ordinanza per tutelare piazza della Bilancia dai comportamenti scorretti





Campogalliano, nuova ordinanza per tutelare piazza della Bilancia dai comportamenti scorretti

Sindaca Paola Guerzoni

La sindaca di Campogalliano Paola Guerzoni ha firmato, oggi 9 giugno, una specifica ordinanza che, accogliendo le richieste di numerosi residenti, intende regolamentare in modo puntuale ed esaustivo i comportamenti dei frequentatori di Piazza della Bilancia.

La piazza è un luogo di arte e di storia che comprende due opere artistiche di particolare valore, la pavimentazione decorata in stile geometrico astratto di Luigi Veronesi e la fontana scultorea di Raffaele Biolchini a soggetto ambientale; l’utilizzo del luogo, però, non è sempre corretto da parte dei fruitori e i residenti avevano segnalato comportamenti fonti di disagi come rumore, ingresso di motocicli, abbandono di piccoli rifiuti, uso improprio degli arredi urbani, compresa la fontana, parcheggio e transito improprio delle biciclette. La questione, già affrontata a più riprese dall’Amministra-zione comunale, registra ora una svolta positiva con la nuova ordinanza, la n.24/2023, che decorre da lunedì 12 giugno. Sono diverse le norme comprese nell’ordinanza, molte già contenute nel Regolamento di Polizia Urbana dell’Unione Terre d’Argine, tra le quali si segnalano:

  • ogni tipo di gioco con pallone è consentito solo con palloni di peso inferiore a 250 grammi
  • la fruizione della piazza e dei portici è tutelata e garantita dal divieto di tutti i giochi, individuali o collettivi, che prevedono il lancio di oggetti e che creano molestie, disturbo o pericolo per le persone che abitano, lavorano o frequentano la piazza stessa
  • l’incolumità delle persone è essenziale, quindi è vietato circolare, sotto i portici, alla guida di biciclette, monopattini, pattini a rotelle o altri acceleratori di velocità
  • è segno di civiltà ed educazione usare i contenitori per i rifiuti presenti in piazza evitando di  abbandonare, lasciare sulle panchine, gettare a terra o dentro alla fontana qualsiasi tipo di rifiuto
  • il decoro e la salvaguardia delle strutture e degli arredi presenti in piazza vanno mantenuti, pertanto è vietato imbrattare o sporcare i muri, le vetrine, la pavimentazione e altri manufatti e arredi
  • gli arredi urbani presenti nella piazza non devono essere spostati
  • le biciclette vanno riposte negli appositi portabiciclette e non sotto i portici, appoggiate ai muri, ecc.
  • la piazza e i portici non sono un parcheggio, non si possono lasciare ciclomotori e motoveicoli
  • è assolutamente vietato entrare nella fontana

Le violazioni all’ordinanza sono punite con sanzione amministrativa da 25 a 500 €. Sono incaricate dell’attuazione dell’ordinanza la Polizia Locale dell’Unione delle Terre d’Argine e tutte le altre forze di Polizia. In attesa del posizionamento di apposita segnaletica e di grandi cartelli informativi che richiedono tempi tecnici più lunghi, sono state attivate alcune modalità, come una lettera ai residenti e agli operatori economici della piazza, locandine nei negozi e uffici, la diffusione su  tutti i canali informativi comunali. Le soluzioni ai diversi problemi prevedono, oltre l’informazione e il controllo, il fissaggio delle panchine, il ripristino di alcuni stalli di parcheggi per motocicli e l’installazione di specifiche strutture di protezione per i pedoni in posizioni critiche.

“Abbiamo voluto raccogliere le richieste dei residenti – dice la sindaca Paola Guerzoni – ma in qualche caso ci sembravano eccessive. Ad esempio ci veniva chiesto di vietare totalmente i giochi col pallone, noi invece abbiamo scelto di consentirli ma solo con palloni leggeri, inferiori ai 250 grammi, quindi meno fastidiosi e pericolosi. Vi chiederete come faranno i controllori a verificare questo dato… le auto della nostra Polizia Locale saranno dotate di apposita bilancina… del resto siamo o no la città della Bilancia?”

















Ultime notizie