domenica, 16 Giugno 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeReggio EmiliaGiornata dell’Ascolto, nasce un servizio informativo e di supporto per chi soffre...





Giornata dell’Ascolto, nasce un servizio informativo e di supporto per chi soffre di ipoacusia

Domani, 8 giugno 2023 ricorre la Giornata dell’Ascolto. In Italia 7 milioni di persone hanno problemi di udito. L’incidenza dell’ipoacusia aumenta con l’avanzare dell’età: sopra i 65 anni, 1 persona su 3 presenta ipoacusia. Ma si stima che i casi siano molti di più, perché in troppi non arrivano a una diagnosi. La diagnosi precoce dell’ipoacusia e delle malattie a essa correlate è fondamentale per prevenire le conseguenze di una ipoacusia non trattata, ovvero le problematiche nello sviluppo del linguaggio, degli apprendimenti e della crescita globale nel bambino (la sordità congenita riguarda un 1 bimbo ogni 500 nati) e le conseguenze in ambito comunicativo, sociale, lavorativo e sulla sfera cognitiva, nel paziente adulto.

In occasione della ricorrenza viene presentato il servizio PRONTO-SIAF gestito dalla Società Italiana di Audiologia e Foniatria (SIAF). Si tratta di un servizio messo a disposizione dei pazienti per supporto informativo in materia di audiologia. Scrivendo all’Help Desk: audiologia@prontosiaf.it si potranno avere informazioni sull’ ipoacusia con esperti audiologi che risponderanno ai quesiti dei cittadini. Il servizio sarà in funzione fino a Giugno 2024.

A parlare di questa novità al TG Regionale Rai questa sera sarà il dottor Giovanni Bianchin, Responsabile della struttura di Audiologia e Otochirurgia dell’Azienda Usl IRCCS di Reggio Emilia e Referente regionale per la SIAF. Il dottor Bianchin parlerà anche di patologie che riguardano la perdita dell’udito e delle terapie a oggi disponibili. “Esiste un grande interesse sulla correzione della ipoacusia nell‘adulto, in particolare in Europa dove la popolazione anziana sta drasticamente aumentando. E‘ ormai unanimamente riconosciuto che persone anziane con corretta correzione di perdita uditiva mantengono una capacità di autosufficienza nettamente superiore a coetanei con ipoacusia non corretta e questo incide anche sull‘utilizzo e sui costi della assistenza sociale. Il futuro – spiega il dottor Bianchin – prevede una rapida evoluzione di tecniche con un aumento degli interventi di correzione della sordità che si affiancheranno all’uso delle tradizionali protesi acustiche”.

La SIAF, Società Italiana di Audiologia e Foniatria, é la Società Scientifica di riferimento per i professionisti dell’udito, audiologi/foniatri e otorinolaringoiatri che si occupano di Audiologia e di Foniatria e svolge le attività anche in associazione con la SIO (Società Italiana di Otorinolaringoiatria).

 

















Ultime notizie