lunedì, 22 Aprile 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeCarpiCarpi, Confesercenti sulla corsa ciclistica del 25 marzo: “Contrari agli eventi sportivi...





Carpi, Confesercenti sulla corsa ciclistica del 25 marzo: “Contrari agli eventi sportivi di sabato in centro storico”

Saranno imponenti le chiusure per garantire lo svolgimento della corsa: piazza Martiri già dal venerdì pomeriggio, poi, per tutta la giornata di sabato, corso Fanti, Cabassi, via Berengario, Petrarca, Dallai, viale De Amicis, Carducci, Nicolò Biondo e Alghisi saranno chiusi al traffico con divieto di sosta (per citare solo le strade più prossime al centro).

L’organizzazione di questo evento sportivo in piazza Martiri – interviene Wainer Pacchioni, Presidente di Confesercenti Terre d’Argine – penalizza fortemente il commercio in centro storico e tutti coloro che lo vogliono frequentare. A causa divieti di transito e di sosta previsti, il centro sarà prigioniero delle transenne della corsa per tutta la giornata e proprio di sabato, il giorno della settimana a maggiore vocazione commerciale. E’ una scelta che contribuisce ancora una volta a spostare l’asse commerciale della città verso la periferia, che allontana dai negozi le persone interessate allo shopping e le avvicina ai centri commerciali”.

“Ma  – aggiunge Pacchioni – è anche una questione di metodo: le associazioni di categoria non sono state coinvolte nell’organizzazione degli eventi e nella valutazione delle loro implicazioni. Ad esempio, il mercato settimanale non può essere spostato a piacimento, esiste un regolamento che prevede degli spostamenti contingentati: ogni deroga deve essere concordata con le associazioni”.

“In questo caso, invece, non sono concordati né gli eventi, né gli spostamenti. Inoltre  – conclude Pacchioni – avvisiamo un difetto di comunicazione e di mancanza di coinvolgimento nelle scelte di programmazione. A questo punto prendiamo in seria considerazione l’eventualità di disertare i tavoli istituzionali, dal momento che le istanze da noi rappresentate non vengono prese nell’adeguata considerazione”.

 
















Ultime notizie