lunedì, 22 Aprile 2024
13 C
Comune di Sassuolo
HomeAmbienteScuola Fiori di Casinalbo, in progetto una nuova centrale termica





Scuola Fiori di Casinalbo, in progetto una nuova centrale termica

Da un finanziamento del MASE, grazie all’intervento si avrà un risparmio del 20% sul consumo annuo di gas metano

Il Comune di Formigine ha ottenuto un finanziamento a fondo perduto di 123.000 euro dal Ministero dell’Ambiente e Sicurezza Energetica (MASE) per il progetto di sostituzione della centrale termica presso le scuole secondarie di primo grado Fiori di Casinalbo.

Il progetto era stato candidato a “Comuni per la Sostenibilità e l’Efficienza energetica 2022”, avviso relativo alla concessione di contributi a fondo perduto per la realizzazione di interventi di efficienza energetica anche tramite la produzione di energia rinnovabile negli edifici pubblici. L’avviso, finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Programma Operativo Nazionale (PON) Imprese e Competitività, promuove gli obiettivi dell’Agenda ONU 2030, programma d’azione che il Comune di Formigine ha deciso di declinare all’intera azione amministrativa, per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva.

Nello specifico, il finanziamento è stato ottenuto per la sostituzione della centrale termica a servizio della scuola media Fiori di Casinalbo. La caldaia principale, che ha oltre 25 anni di funzionamento alle spalle, evidenzia prestazioni di rendimento inferiori allo standard. Grazie a questo intervento si potrà ottenere un risparmio di circa il 20% sul consumo annuo di gas metano. L’importo di questo finanziamento andrà a sommarsi alle risorse previste nel bilancio per interventi analoghi, già in fase di progettazione, andando quindi a contribuire in modo significativo al perseguimento degli obiettivi che da anni il Comune di Formigine si è prefissato, adottando comportamenti virtuosi ed attuando iniziative volte alla lotta ai cambiamenti climatici, sancita già diversi anni fa con l’adozione del PAESC, Piano di Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima.

La sostituzione della caldaia sarà eseguita entro l’inizio del prossimo anno scolastico 2023-2024.
















Ultime notizie