lunedì, 30 Gennaio 2023
23.7 C
Comune di Sassuolo




Egitto: vacanze in famiglia

Per molte famiglie, l’Egitto si trova in cima alla lista delle destinazioni più desiderate. Un viaggio del genere può sembrare molto complicato per chi ha dei figli piccoli, ma basta pianificare il viaggio in anticipo per rendersi conto che in realtà questo Paese rappresenta la meta perfetta per un viaggio in famiglia. Scopri quali sono alcuni suggerimenti per una vacanza spensierata e sicura. Sapevi, ad esempio, che per viaggiare sulla maggior parte del territorio egiziano è necessario munirsi del visto Egitto obbligatorio?

Prima di mettersi in viaggio

L’Egitto rappresenta la culla della civiltà antica che ha dato la luce alle piramidi di Giza, alle mummie, a Tutankhamon e ai templi di Luxor: tutti elementi estremamente attraenti anche per i più piccoli. Oltre a godere del viaggio stesso, i bambini rimarranno sicuramente affascinati da tutto ciò che c’è da sapere sull’Antico Egitto, sulla piramide di Cheope o sulla Sfinge. Specialmente se si è in viaggio con dei bambini, resta necessario rispettare alcune regole di salute e di sicurezza.

Tieni sempre presente l’età dei bambini. Anche se l’età perfetta per viaggiare varia da famiglia a famiglia, un viaggio in Egitto è consigliato soprattutto ai bambini di età compresa tra i 6 e i 12 anni. Alcune compagnie aeree offrono voli più economici ai bambini sotto i 12 anni di età. Inoltre, i bambini compresi in questa fascia di età sono già abbastanza grandi per rimanere affascinati e apprezzare l’unicità di alcune attrazioni, di cui probabilmente hanno già sentito parlare a scuola.

È importante anche scegliere il periodo migliore per viaggiare in Egitto. Un momento dell’anno generalmente consigliato è quello della primavera, in cui le temperature sono già piacevolmente calde e non si deve avere a che fare con l’ondata massiccia di turisti presente in Egitto durante la stagione estiva.

Un altro elemento da prendere in considerazione prima della partenza è la richiesta del visto, di cui parleremo in modo approfondito più avanti.

Salute e sicurezza

Durante un viaggio in Egitto, è estremamente importante attenersi ad alcune regole in materia di salute e sicurezza. Questo vale per chiunque, ma soprattutto per chi viaggia con dei bambini piccoli, che sono più a rischio di disidratazione e problemi intestinali. Per evitare qualsiasi tipo di intossicazione o infezione, è utile bere esclusivamente acqua proveniente da bottiglie chiuse e di mangiare solo in ristoranti consigliati. Da evitare sono anche tutte le bevande contenenti ghiaccio, le insalate e la frutta già sbucciata. È importante restare sempre idratati. Durante le visite nel deserto o le lunghe esposizioni al sole, è consigliato utilizzare copricapi e crema solare.

Controlla i consigli di viaggio prima di partire

Una buona abitudine è quella di controllare sempre i consigli di viaggio emessi dal governo italiano prima di mettersi in viaggio verso l’estero. Queste pagine contengono informazioni riguardanti gli obblighi in materia di documenti, visti e vaccinazioni. Viene presentata anche una panoramica delle zone più a rischio e dei contatti a cui rivolgersi in caso di necessità.

Informati sull’obbligo di visto

Tutti i viaggiatori che si recano in Egitto (ad eccezione di chi si reca esclusivamente nel governorato del Sinai del Sud per un massimo di 14 giorni)  hanno bisogno di un passaporto e di un visto valido per poter accedere al Paese. Fortunatamente, la procedura di richiesta del visto è stata completamente rinnovata e oggi non è più necessario prendere un appuntamento fisico presso l’ambasciata o il consolato per ottenerlo. Grazie all’introduzione del visto elettronico, è possibile richiedere un’autorizzazione di ingresso in soli pochi minuti. Basta compilare il modulo di richiesta online e fornire una foto del passaporto di ogni viaggiatore. Per velocizzare la procedura di richiesta del visto elettronico, è possibile anche richiedere il visto per l’intera famiglia utilizzando un unico modulo. Una volta che la richiesta è stata inoltrata, il richiedente riceverà il visto in formato digitale tramite e-mail.

Print Friendly, PDF & Email















Ultime notizie