Foto di Andy03 da Pixabay

Una vera e propria beffa per Bremer e compagni che non la chiudono dopo la rete di Sanabria e raccolgono solamente un punto (1-1). Sorride Dionisi per il pareggio, nonostante un’insufficiente prova corale per 87 minuti.

La trama della gara è chiara sin dai primi minuti. I padroni di casa indirizzano la contesa a suon di fitto palleggio e intriganti trame offensive, complice un ispirato Brekalo davanti.
La prima occasione è però sui piedi di Sanabria che non sta assolutamente facendo rimpiangere Belotti: è alto però il colpo di testa del paraguaiano al 13′. Proprio quest’ultimo, allo scoccare del 16′, aggiusta la mira e mette in porta il meritato 1-0 per la squadra di Juric. Merito anche e soprattutto di Singo, il quale serve un assist d’oro per il compagno di squadra, bravo da due passi a trafiggere Consigli. Al 33′ Muldur combina un pasticcio e favorisce ancora Sanabria, ma questa volta l’ex Betis viene fermato dall’ottimo riflesso dell’estremo difensore ospite. Non smette di spingere il Torino, a differenza di un Sassuolo che in attacco risulta quasi impalpabile. Al 40′ è ancora 2-0 sfiorato. Questa volta con Mandragora che fa partire un missile dai suoi dai 25 metri e ‘spacca’ il palo a portiere battuto. La sfortuna, come se non bastasse, si attanaglia sugli ospiti che mettono in campo Rogerio, ma l’esterno è costretto a uscire 10 minuti più tardi per un colpo alla caviglia.
I minuti passano e il risultato resta aperto, pur essendoci una differenza fisica e qualitativa non indifferente. Al 73′ un altro palo, quello colpito da Bremer (uno dei migliori in campo) di testa e viziato dall’intervento di Consigli. Nel finale il Sassuolo ci prova e sfrutta l’unica disattenzione della difesa casalinga: ripartenza di Berardi, palla in mezzo per Raspadori e gol da due passi che fissa lo score sull’1-1 all’88’.

Tabellino

TORINO (3-4-2-1): V.Milinkovic-Savic 6; Zima 6, Bremer 6.5, Rodriguez 5.5; Singo 6.5, Lukic 6, Mandragora 6.5 (25′ st Pobega 5.5), Vojvoda 6; Praet 6 (39′ st Baselli sv), Brekalo 6.5 (25′ st Pjaca 6); Sanabria 7.
In panchina: Berisha, Gemello, Izzo, Zaza, Ansaldi, Angori, Warming, Linetty, Buongiorno.
Allenatore: Juric 6.
SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli 6.5; Muldur 5, Chiriches 5.5, Ferrari 5.5, Kyriakopoulos 6; Lopez 5.5, Frattesi 6; Berardi 6.5, Raspadori 6.5 (45′ st Ruan sv), Harroui 5.5 (1′ st Rogerio sv, 10′ st Defrel 6); Scamacca 5.
In panchina: Satalino, Pegolo, Peluso, Romagna, Abubakar, Paz.
Allenatore: Dionisi 5.5.
ARBITRO: Fourneau di Roma1 6.
RETI: 16′ pt Sanabria, 43′ st Raspadori NOTE: giornata serena, terreno in buone condizioni. Espulso Juric dopo il triplice fischio per proteste.
Ammoniti: Rogerio, Scamacca, Mandragora, Bremer, Pobega, Frattesi.
Angoli: 4-3. Recupero: 0′; 4′.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013