ROMA (ITALPRESS) – Personalità di primo piano del panorama politico e tantissimi cittadini comuni hanno reso l’ultimo omaggio a David Sassoli alla camera ardente allestita in Campidoglio.
La salma del presidente del Parlamento Europeo, scomparso l’11 gennaio all’età di 65 anni, è giunta in Campidoglio intorno alle 9. Il feretro è stato accolto dalla moglie Alessandra e dai figli Giulio e Livia. Accanto a loro il sindaco di Roma Roberto Gualtieri.
Poco dopo è arrivato in Campidoglio il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, seguito dal presidente del consiglio Mario Draghi. Tra i presenti, nel corso della mattinata, i presidenti di Camera e Senato Roberto Fico e Maria Elisabetta Alberti Casellati. Tutti i leader di partito si sono recati in Campidoglio per l’ultimo saluto a Sassoli. Tra loro Enrico Letta (Pd), Giorgia Meloni (Fratelli d’Italia), Matteo Renzi (Italia Viva), Matteo Salvini (Lega), Giuseppe Conte (M5S)e Nicola Fratoianni (Sinistra Italiana).
Presente anche il coordinatore nazionale di Forza Italia, Antonio Tajani, per il quale Sassoli è stato “un grande presidente dell’Europarlamento. Abbiamo collaborato tanto, pur appartenendo a forze politiche diverse”. Parole di cordoglio anche da parte della leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni: “Sassoli era uno dei migliori avversari politici. Era leale, mi mancherà. Fossero tutti così i politici, il gioco della politica sarebbe più alto”.
Profondo dolore è stato ribadito dal leader del Pd Enrico Letta.
“E’ impressionante la mobilitazione che c’è stata in Italia e in Europa in queste 48 ore – ha spiegato -. E’ il segno dell’affetto, è il segno dell’entusiasmo per l’Europa e per una buona e sana politica che David Sassoli aveva generato”.
(ITALPRESS).



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013