I Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Reggio Emilia, ieri, hanno denunciato un 45enne di Castellarano per favoreggiamento personale. I fatti si riferiscono all’importante operazione che lo scorso maggio consentì di sgominare un gruppo criminale, composto da cinque persone, molto attivo in nell’attività di spaccio. L’indagine, condotta di concerto con la Squadra Mobile della Questura di Reggio Emilia e con la Guardia di Finanza, aveva consentito anche il sequestro di un chilo di hashish e 400 grammi di cocaina. Ora i nuovi sviluppi.

I Carabinieri della Sezione Operativa di Reggio Emilia dopo l’arresto dei cinque hanno avviato una serie di riscontri finalizzati a rafforzare le ipotesi investigative già avanzate. In questo contesto è emerso quindi il 45enne di Castellarano che, con false dichiarazioni fatte agli stessi investigatori, ha cercato di coprire le palesi responsabilità di uno degli indagati nell’ambito del procedimento penale. Smentite le affermazioni, i Carabinieri reggiani hanno formalizzato a suo carico una segnalazione in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Reggio Emilia.

 



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013