Una donna di 48 anni di Sassuolo è ricoverata in gravissime condizioni  all’ospedale Maggiore di Bologna in seguito al terribile incidente causato questa mattina in A14 al chilometro all’altezza di Zola Predosa dall’attraversamento della carreggiata da parte di un capriolo, mentre la sorella della donna che viaggiava con lei è ricoverata in condizioni di media gravità.

A seguito di questa tragedia, Coldiretti Emilia Romagna lancia un nuovo allarme sulla proliferazione dei selvatici: “L’escalation dei danni, delle aggressioni e degli incidenti che causano purtroppo anche vittime, è il risultato della incontrollata proliferazione degli animali selvatici con il numero degli incidenti stradali causati da selvatici che fra il 2012 e il 2018 in regione ha superato i 5000 episodi. I selvatici sempre più spesso si spingono nei centri abitati, con segnalazioni nei paesi e nelle grandi città oltre che nelle aree coltivate, da nord a sud del Paese.

La proliferazione senza freni dei selvatici – conclude Coldiretti regionale – “sta mettendo anche a rischio l’equilibrio ambientale di vasti ecosistemi territoriali anche in aree di elevato pregio naturalistico”.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013