Sisma Finale Emilia – (Copyright: Meridiana Immagini – Autore: Giorgio Benvenuti)

Si tiene giovedì 20 maggio alle ore 20.30 presso la Torre dell’Acquedotto la commemorazione dei 9 anni dal Sisma che colpì Finale Emilia e la bassa modenese ed emiliana.

L’evento vedrà la presenza del Sindaco di Finale Emilia, Sandro Palazzi, e del parocco Don Daniele Bernabei per la benedizione alla città, insieme al Gruppo Comunale Volontari Protezione Civile a cui sarà consegnato un mezzo adibito all’assistenza alla popolazione, insieme all’intervento artistico delle allieve della Scuola di Danza Tersicore.

In ottemperanza alle misure di contenimento Covid-19 la cittadinanza è invitata ad assistere alla cerimonia in streaming alla pagina Facebook Comune di Finale Emilia.

“Pochi anni prima del sisma, nel 2009 – spiega il Sindaco Sandro Palazzi – avevamo festeggiato il compleanno dei primi mille anni di storia del nostro amato Paese, Finale Emilia, in pochi secondi, il 20 maggio del 2012, ci siamo visti portare via una gran parte della nostra storia, faticosamente costruita nel corso dei secoli dai nostri antenati.”

“Ma la capacità della nostra Comunità, a reagire – prosegue il Primo Cittadino finalese – con tenacia, forza e caparbietà, ci ha reso ancora più forti e determinati a riprenderci quello che il terremoto ci ha tolto, sarà solo questione di tempo; e quando avremo ricostruito tutto, potremo aggiungere alla bellezza delle nuove case e ai monumenti ripristinati nella loro magnificenza, anche l’amore e la solidarietà condivisa con cui abbiamo vissuto quei drammatici momenti tutti insieme, che ci hanno reso più forti e coesi attorno ai nostri simboli identitari che ci fanno sentire Comunità”.

Per concludere ricordando Piero Gigli in un sua famosa poesia: “Sarei un albero senza radici, una farfalla senza ali, se dovessi andare via dal mio Finale.”

 

 



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013