Sono 127 i chilometri di strade provinciali che saranno trasferite ad Anas nei prossimi giorni non appena sarà sottoscritto il verbale di consegna tra la Regione e Anas, che ne assumerà la proprietà e la gestione.

All’Anas viene ceduto tra gli altri il tratto della Modena-Sassuolo da Baggiovara a Casinalbo di competenza provinciale.

Illustrando il provvedimento al Consiglio provinciale, lunedì 29 marzo, il presidente della Provincia Gian Domenico Tomei ha affermato che «si tratta di un importante cessione, prevista da un accordo tra Regione Emilia-Romagna e  Governo, per la riclassificazione delle arterie stradali di interesse interprovinciali che collegano il territorio modenese a Reggio Emilia e Bologna, considerate di interesse nazionale.

La cessione delle strade riguarda anche un tratto di Modena-Sassuolo, sul quale Tomei sottolinea «come sia sempre stato tenuto in ottime condizioni, a dimostrazione che la Provincia eroga servizi di grande qualità ed opera con efficienza su strade e scuole. Per noi non si tratta di un risparmio ma avremo più risorse da destinare alla nostra rete».

Il trasferimento delle strade comporterà una riduzione complessiva dei chilometri in gestione alla Provincia dagli attuali 1.026 a 928. Ad eccezione della provinciale 40 e del tratto di Modena-Sassuolo, tutte le altre arterie sono di proprietà provinciale dal 2001, mentre in precedenza erano di competenza Anas.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013