Approvato da tutte le forze di maggioranza del consiglio comunale -con il voto contrario dei gruppi di opposizione- il bilancio di previsione 2021-2023 del Comune di Scandiano.

Un bilancio che, come ha spiegato l’assessore Elisabetta Leonardi, “riflette una situazione economico finanziaria dell’ente che  rispetta gli equilibri  complessivi,  sia per la parte corrente che per la situazione in conto capitale”.

Un bilancio che si conferma quindi solido, in salute, in grado di garantire il livello di servizi consolidati nel tempo ed affrontare i progetti previsti per il triennio.

Le risorse previste consentono di trovarci pronti a offrire nuovamente agli scandianesi tutti quei servizi che sentiamo oggi così necessari: la scuola e tutti i servizi educativi collegati, i servizi culturali (teatro, cinema, biblioteca, centro giovani, le manifestazioni culturali), le attività sportive, le attività di promozione del centro storico e della Rocca dei Boiardo, le iniziative  di promozione territoriale, i mercati e le fiere.

“Non si nascondono – ha spiegato l’assessore Leonardi – le difficoltà che la Pandemia ha generato per la gestione dei conti, con un forte impatto sia sulle  entrate (in diminuzione) che sulle spese (in aumento), che sull’avanzamento   degli  investimenti (con slittamenti temporali). Grazie agli interventi governativi e a un costante lavoro di monitoraggio sui conti, possiamo dire che la situazione economico-finanziaria del Comune di Scandiano è in buona salute. Quello che abbiamo imparato in questi mesi è che il bilancio è uno strumento di programmazione flessibile: in periodi come questi è richiesto un costante monitoraggio dei dati per prevedere velocemente i necessari interventi correttivi in funzione dell’andamento della situazione esterna”.

Uno dei dati più significativi, ragionando in termini generali, è poi quello che fotografa come per il secondo anno consecutivo non si preveda alcuna quota di oneri applicata alla spesa corrente, concentrando tutte le risorse in un poderoso piano di investimenti.

Tra le componenti più significative della spesa in bilancio (per 4,5 mln di €), ricordiamo il crescente investimento sui servizi educativi e scolastici, che vedono tra l’altro l’introduzione della fascia ISEE per il calcolo della tariffa del servizio mensa  e trasporto delle scuole a tempo pieno, per una scelta più equa e redistributiva.

Nella parte corrente, una quota rilevante di spese è destinata ai servizi socio-assistenziali, in gestione all’Unione Tresinaro Secchia: gli accesi sono previsti in aumento come conseguenza dell’emergenza sanitaria.

Particolare attenzione in termini di risorse è stata posta al piano delle manutenzioni, sia legate alle strutture scolastiche che degli altri edifici pubblici, anche per quanto riguarda l’ingente patrimonio scandianese di alberature, parchi e zone verdi, senza dimenticare un piano asfalti di grande portata e un piano calore di altrettanto significative evidenze. Sotto gli occhi di tutti la sostituzione del sistema di illuminazione pubblica, in piena fase di realizzazione.

Da segnalare poi, al capitolo entrate, la conferma delle aliquote di imposta dei principali tributi locali (IMU e Addizionale IRPEF), insieme alla conferma delle riduzioni ed esenzioni ordinarie; per quanto riguarda la TARI, a seguito dell’entrata in vigore delle regole dell’Autorità nazionale (ARERA)  occorrerà attendere il piano economico-finanziario del 2021 per la  definizione delle tariffe 2021; da segnalare, sempre sul fronte delle entrate, il risultato molto positivo fatto registrare dalle Farmacie Comunali di Scandiano e Ventoso.

Ottimi gli indicatori economico-finanziari sui livelli di indebitamento (tra i più bassi della provincia), sulla riduzione della spesa per interessi (-23%) e sul grado di copertura della spesa per investimenti con finanziamenti esterni (48%).

Per quanto riguarda gli investimenti, per complessivi 7,8 mln, sono previsti, solo nel 2021, oltre un milione sulla manutenzione di edifici comunali, 1 milione e 122mila euro su interventi per la viabilità, 1 milione e 135mila euro per edifici scolastici.

A concentrarsi sugli investimenti è stato anche il sindaco Matteo Nasciuti che ha ricordato come l’impegno sarà concentrato “nella direzione di una maggiore sostenibilità ambientale con diverse linee di azione, trasversali alle varie componenti del bilancio, dall’avanzamento  nella realizzazione della rete di piste ciclabili del territorio al Giro dei colli quale intervento strategico e prioritario, così come entrerà nel vivo il progetto di piantumazione massiva del territorio, che sarà attuato grazie anche al vivaio comunale da poco inaugurata. Proseguiremo poi  coi diversi interventi in materia di efficientamento energetico degli edifici comunali che anno dopo anno consentono una riduzione dei consumi e delle emissioni”



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013