Hanno individuato una bella casa al mare nel comune di Misano Adriatico e, seppur non in loro disponibilità in quanto di proprietà di un residence, ad insaputa del proprietario l’hanno utilizzata come esca negli annunci trappola che pubblicavano in Internet dove dichiaravano l’intenzione di affittare l’abitazione per i mesi di luglio e agosto. Una volta ricevuta la caparra, generalmente sui 400 euro, le false locatarie non davano più notizie sparendo nel nulla. In questo modo una 45enne residente in provincia di Roma e la complice 54enne residente nel modenese hanno raggirato una famiglia reggiana.

Stando alle prime risultanze investigative dei carabinieri della stazione di Reggiolo, che hanno indirizzato ora le attenzioni investigative sulle due donne, la condotta truffaldina delle stesse andava avanti da tempo, tanto che dalle prime indagini pare che le stesse  abbiano raggirato altre persone di varie province italiane. Nelle more che le indagini chiariscano questo aspetto con l’accusa di truffa in concorso i carabinieri della stazione di Reggiolo hanno denunciato alla Procura reggiana le due truffatrici. Tra le vittime del raggiro una casalinga 40enne reggiana. Mentre i carabinieri della stazione di Reggiolo a cui la donna ha formalizzato la denuncia, sono riusciti a risalire alle due responsabili del raggiro.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013