Un protocollo condiviso per l’utilizzo degli impianti sportivi in sicurezza: lo sport a Maranello riparte con l’impegno dell’Amministrazione comunale a favore di cittadini, atleti e società. Dopo la dura fase del lockdown legato alla fase più acuta dell’emergenza sanitaria, con il blocco forzato delle attività sportive di base, la fase della ripartenza vede il Comune di Maranello impegnato a garantire un supporto concreto a chi vuole effettuare attività fisica in tutta sicurezza.

Le attività sportive presso le palestre in concessione da parte del Comune sono infatti ripartite, a una condizione: osservare il Protocollo predisposto dall’Amministrazione comunale di Maranello e indirizzato a tutte le associazioni, società sportive, allenatori, istruttori, atleti e famiglie. La regola madre è sempre una ed è la stessa che l’Amministrazione ha condiviso prima con i dirigenti scolastici e poi incontrando le associazioni sportive in vista della ripartenza: collaborare responsabilmente. Il Protocollo, il cui obiettivo è quello di descrivere le condizioni tecnico-organizzative e igieniche necessarie a consentire la ripresa delle attività sportive e motorie nel rispetto delle esigenze di tutela della salute connesse al Covid-19, è stato sottoscritto dalle Associazioni sportive che hanno in concessione le palestre comunali. Alla base del documento c’è chiaramente l’impegno preso dall’Amministrazione comunale di igienizzare tutti gli spazi quotidianamente, così come sarà sempre a carico del Comune la pulizia completa e sanificazione degli ambienti, aree e attrezzature qualora si verificasse la presenza di un soggetto successivamente riconosciuto come COVID positivo. L’organizzazione sportiva invece deve assicurare un’adeguata pulizia di tutti gli spazi e delle attrezzature utilizzate ad ogni cambio gruppo (anche se appartenente alla stessa organizzazione) ed è tenuta a predisporre e fornire una completa informazione agli atleti, ai componenti dello staff e a chiunque abbia accesso al sito sportivo, sulle misure di prevenzione e sicurezza da adottare, emanate dalle Autorità competenti. Particolare attenzione inoltre è riservata alle modalità di ingresso negli impianti sportivi. Accessi ed uscite dalle palestre sono stati regolamentati, come indicato dalle norme in vigore, attraverso segnaletica verticale e orizzontale evitando il rischio di creare assembramenti e interazioni tra operatori sportivi in ingresso e quelli eventualmente in uscita, soprattutto nel caso in cui sono previsti allenamenti di più gruppi di atleti. Tra una seduta di allenamento e la successiva devono intercorrere non meno di 15 minuti e comunque il tempo necessario per garantire il ripristino delle condizioni di disinfezione. Ciascuna organizzazione sportiva è tenuta a mettere a disposizione dei propri atleti uno o più dispenser con gel disinfettante a base alcolica. Tutti coloro che non sono coinvolti nell’allestimento, pulizia, disinfezione e sanificazione della palestra devono entrare nel sito sportivo al massimo 5 minuti prima dell’orario di inizio dell’allenamento e devono uscire dallo stesso entro 5 minuti del termine dello stesso. Per supportare le società sportive nella ripresa delle loro attività, l’Amministrazione comunale le ha inoltre fornite di un “kit di ripartenza”, composto da gel disinfettante, salviette igienizzanti, termoscanner e dispositivi di protezione per la gestione del caso sospetto.

 



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013