Tutto possono essere “ordinary heroes”, tutti possono essere eroi nel proprio quotidiano se mettono in atto le misure di prevenzione e protezione, per arginare il contagio da covid-19. Sarà questo il messaggio delle tre aziende sanitarie modenesi al pubblico che parteciperà agli eventi del FestivalFilosfia2020. Azienda Usl, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena e Ospedale di Sassuolo Spa saranno infatti presenti alla tre giorni in programma a Modena, Carpi e Sassuolo dal 18 al 20 settembre, con una campagna informativa incentrata sulle misure che i cittadini devono continuare ad attuare per proteggere se stessi e gli altri, comportamenti responsabili che dovranno essere garantiti anche in occasione degli incontri che si svolgeranno nei 25 luoghi del Festival.

In particolare, sarà proiettato prima dei singoli appuntamenti in calendario un video di sensibilizzazione sul tema della sicurezza, intitolato “Ordinary heroes”. Il corto, che verrà presentato in anteprima venerdì 18 settembre alla lezione d’esordio prevista alle 10 in Piazza Grande a Modena, è stato girato in una chiave narrativa che, attraverso la metafora del supereroe, rilancia in modo nuovo le misure di prevenzione e protezione – igiene delle mani, distanziamento, mascherina. Oltre ad essere utilizzato per il FestivalFilosofia, il video sarà diffuso sui canali social delle Aziende sanitarie e attraverso la rete scolastica provinciale, per ricordare ai più giovani le misure anti-covid.

Altra iniziativa studiata per il FestivalFilosofia sono i totem che verranno posizionati all’ingresso di ogni luogo del Festival, per ricordare ancora una volta le azioni fondamentali da rispettare: indossare la mascherina coprendo naso e bocca, igienizzare spesso le mani con gel alcolico; mantenere il distanziamento fisico di almeno un metro; collaborare con il personale e rispettare le indicazioni di sicurezza. È con questi gesti, infatti, che possiamo diventare tutti “Ordinary heroes”.

Il video

‘Ordinary heroes’ prende in prestito la metafora cinematografica del supereroe e la rilegge in chiave volutamente favolistica e adolescenziale per raccontare come tutti noi, nella nostra normalità, possiamo combattere il covid-19. Il video è ideato e scritto da Vincenzo Malara con la regia di Lillo Venezia. Protagonisti, nel ruolo di papà e figlia, sono rispettivamente Roberto Rocchi e Arianna Scagliarini. Production manager è Piernicola Arena; operatore video Teo Rinaldi; scenografa Nadia Righi; make-up Erika Poltronieri; fonico Andrea Pasqualetti; montaggio di Lorenzo Ferrari; color correction di Paolo Lancellotti.

Qui il link per vedere il video che sarà sul canale YouTube dell’Azienda USL di Modena venerdì 18 settembre a partire dalle 10.30.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013