Che bello! Tutti in qualche occasione abbiamo di certo e più volte proferito questa esclamazione. Per bambini e ragazzi dovrebbe essere qualcosa di naturale e auspicabilmente frequente.

Che bello, possiamo dire ai sassolesi che le scuole della nostra città riprenderanno vita.

Sì, riprenderanno dopo questa parentesi, a costruire giorno dopo giorno la loro fondamentale e magnifica opera, animata dallo scopo di essere comunità educante.

La finalità del mondo della scuola è preparare i ragazzi al loro domani, in cui da adulti saranno protagonisti delle comunità in cui decideranno di spendersi. La scuola è esperienza integrale di umanità, in cui le giovani generazioni, oltre al fondamentale interagire tra coetanei, si rapportano con gli insegnanti che sono per loro guida, modello ed esempio. Questo compito ha un valore elevatissimo, nella sua complessità e delicatezza, ma al contempo è occasione per veicolare valori civili ed etici che possono lasciare una traccia indelebile nella vita dei ragazzi.

Loro sono un meraviglioso e complesso insieme di diverse dimensioni; non vi è solo quella fisica, di certo fondamentale, che va preservata e accudita; ma parimenti vi sono anche la sfera affettiva e soprattutto quella emotiva, che in questi mesi sono state messe a dura prova.

Il distanziamento sociale da far rispettare, non divenga mai distanza emotiva e affettiva. Il rischio per tutti noi adulti che la paura eccessiva produca effetti gravi e profondi nei nostri ragazzi, è reale. Impegniamoci tutti, ognuno nel proprio ruolo ed ambito a creare ambienti dove i ragazzi respirino un clima ed un’energia positiva e di serenità verso loro stessi e gli altri.

Per farlo occorre Fiducia. Una Fiducia con la maiuscola, capace di vincere le tentazioni dello scoraggiamento sterile che produce solo critica lamentio e insoddisfazione. I nostri ragazzi non ne hanno bisogno. Da mesi i media ci propongono una narrazione angosciante, che genera ansia e paura. Una paura paralizzante e preventiva, che è cosa ben diversa dalla prudenza. Da sempre virtù indispensabile in ogni occasione. Per concretizzarsi deve basarsi sul buon senso, altra sana e fondamentale prerogativa che porta valore positivo, e per questo deve essere al centro dell’agire educativo. Ma non la paura, che crea blocchi allontana e non permette loro uno sviluppo integrale.

Vi invito ad avere in questo anno che inizia, un atteggiamento costruttivo e rivolto sempre alla soluzione dei problemi. Ce ne saranno di certo, ma possiamo realmente fare sistema tutti insieme per trovare le migliori soluzioni. Possibile, solo se non si amplificano le situazioni e si esasperano le difficoltà. Possibile, se alla mormorazione e al lamentio si sostituisce la trasparenza e la lealtà verso tutti i soggetti coinvolti. Scuola, famiglia e amministrazione.

Per questo a nome del Sindaco, della giunta e di tutta l’amministrazione voglio esprimere un forte sentimento di gratitudine e ammirazione, con l’auspicio che tutte le persone impegnate in questo nobile e fondamentale impegno possano dare il meglio di loro stessi.

Buon inizio di anno scolastico a tutti.

Dr. Corrado Ruini

Assessore alla pubblica istruzione.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013