ETRA FESTIVAL ritorna a Vignola con la settima stagione di eventi, nella suggestiva cornice
di Piazza dei Contrari, coronata dalla Rocca e Palazzo Contrari-Boncompagni. Un luogo
magico, dove l’arte, la cultura, lo spettacolo e le emozioni sono di casa.
La rassegna prevede un ricco calendario di spettacoli ad ingresso gratuito a partire dalle ore
21:00, che allieteranno l’antico borgo di Vignola fino alla fine di agosto.

La manifestazione, a cura della Fondazione di Vignola, è organizzata in collaborazione con il
progetto SOGNO O SON DESTE, il Laboratorio Musicale del Frignano, Poesia Festival e
Artinscena ed è patrocinata dal Comune di Vignola.

Etra prenderà il via sabato 25 luglio, alle ore 21:00, con lo spettacolo Fontane di luce,
un’esplosione di giochi di luce, acqua e fuoco di straordinaria scenografia, con replica alle
21:40 e alle 22:30.

Sabato 1 agosto andrà in scena La storia di Cirano, un monologo non monologo, raccontato e disegnato da Andrea Santonastaso e musicato dal Duo Sconcerto, composto da Andrea Candeli alla chitarra e Matteo Ferrari al flauto.
La magia e la sensualità del tango, da Piazzolla a Galliano, saranno i protagonisti della serata di venerdì 7 agosto. L’ensemble di musicisti, Tres Por Tango, insieme alla voce magica di Celeste Gugliandolo, finalista di X Factor, eseguiranno un emozionante programma di musiche argentine.

Venerdì 14 agosto sarà ancora la musica protagonista con il concerto Da Sinatra a Bublè. Un programma coinvolgente che parte da Frank Sinatra e Michael Bublè per arrivare a Sergio Caputo e Fred Buscaglione. Interpreti del concerto saranno il quintetto Parma Brass, con Paolo Murena, alla batteria e percussioni e la splendida voce di Matteo Mazzoli.

Sabato 22 agosto, con Cinema & Musica, andrà in scena un omaggio alle colonne
sonore del cinema italiano. Tra le altre verranno eseguite musiche di Ennio Morricone,
recentemente scomparso, Nino Rota, Nicola Piovani, Armando Trovajoli, Piero Piccioni e Riz
Ortolani. Ad esibirsi sarà il Quartetto K, formato da Stefano Martini – violino, Egidio Collini
– chitarra, Matteo Salerno – flauto, Stefano Ricci – contrabbasso insieme ad Eleonora
Mazzotti alla voce. Si tratta di un concerto all’insegna della cultura italiana intesa come
ispirazione ed esempio affinché il nostro paese possa attingere da ciò che di grande ha fatto in passato.

Mercoledì 26 agosto protagonista sarà la poesia con un’anticipazione del Poesia
Festival, Vola alta la parola. Voci modenesi di poesia.

Etra Festival si chiuderà sabato 29 agosto con lo spettacolo Light painting show, alle ore
21.15 e 22.15, proposto dall’eclettico artista e illusionista Paolo Carta che si esibirà in una
performance unica al mondo, comunicativa ed emozionante.

Etra Festival – con la direzione artistica di Andrea Candeli – è organizzato con il sostegno
della Fondazione di Vignola.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013