Sabato 30 maggio a Soliera i volontari raccolgono mascherine e guanti abbandonati




Insieme alle sanzioni per chi abbandona le mascherine e i guanti monouso – raccontate anche in un recente servizio del tg1 Rai -, il Comune di Soliera promuove una raccolta straordinaria dei dispositivi di protezione individuale gettati a terra.

L’appuntamento è per sabato 30 maggio, a partire dalle ore 16, in piazza Lusvardi. In prima fila i 70 volontari civici del Comune di Soliera, che nell’emergenza sanitaria si sono già distinti in diverse iniziative di distribuzione a domicilio, e rappresentanti delle associazioni, sempre in prima linea per questo genere di operazioni.

La cittadinanza – con l’unica condizione della raggiunta maggiore età – è invitata a partecipare. Basterà presentarsi presso il gazebo in piazza per venire muniti di pettorina, guanti e il materiale necessario per la raccolta. Alle 16 si formeranno le squadre che cercheranno di coprire tutti i centri abitati del territorio comunale, comprese le frazioni.

Per l’assessore comunale Katia Mazzoni si tratta di “un’iniziativa che mette insieme civiltà e rispetto per l’ambiente. La comunità è chiamata a dare il buon esempio a quei pochi che imprudentemente si disfano in malo modo di rifiuti considerati pericolosi, perché potenzialmente infetti. Mascherine e guanti vanno buttati nell’indifferenziata oppure nei cestini lungo la strada, non certo per terra”.

 



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013